O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.

Ricerca coworking

1.677 visualizações

Publicada em

Rapporto Finale “Metodi di acquisizione e riconoscimento delle skills informali dei giovani nell’economia della conoscenza di Milano. Il ruolo dei co-working spaces a Milano”.
A cura di Elanor Colleoni e Adam Arvidsson

  • Entre para ver os comentários

Ricerca coworking

  1. 1. Coworking- la nuova organizazzione del lavoro cognitivo? Adam Arvidsson – UNIMI Elanor Colleoni- UNIMI Netnografia, business intelligence & insight discover è un servizio di Viralbeat realizzato in esclusiva con il Centro Studi Etnografia Digitale
  2. 2. Permessa Un programma di ricerca sulla nuova economia collaborativa - co-working (la prima fase sponsorizzata dal Comune di Milano) - Sharing Economy - Rural Social Innovation (www.ruralhub.it) - Peer to peer networks ( www.P2PValue.net) - Centro Studi di Etnografia Digitale (www.etnografiadigitale.it) The Ethical Economy. Rebuilding Value after the Crisis. New York; Columbia University Press, 2013.
  3. 3. I co-working sono un luogo di ri-organizzazione del lavoro cognitivo?
  4. 4. Lavoro cognitivo 1960 I “ceti medi”, I “colletti bianchi” , consumatori, individualisti, conformisti, apolitici: The white-collar people slipped quietly into modern society. Whatever history they have is a history without events; whatever common interests they have do not lead to unity; whatever future they have will not be of their own making. […] Internally, they are split, fragmented; externally they are dependent on larger forces. Even if they gained the will to act, their decisions, being unorganized, would be less a movement than a tangle of unconnected contests. As a group they do not threaten anyone; as individuals, they do not practice an independent way of life. (C.Wright Mills, 1951:ix)
  5. 5. Lavoro cognitivo 2000 precari. disoccupati Il ceti medi in crisi
  6. 6. L’economia collaborativa L’economia collaborativa- un insieme di pratiche che comprende co-working, sharing economy, P2P, Makers, e quant’altro- emerge come un modo proprio dei lavoratori cognitivi di organizzare i loro processi produttivi. L’economia collaborativa è definita dall’utilizzo di risorse communi e dalla virtuosità come principale fonte di valore. L’economia collaborativa si sviluppa prima dentro alle organizzazioni corporate con la digitalizzazione del lavoro cognitivo e emerge come un alternativa all’economia corporate poi. E un fenomeno traversale che si trova dentro e fuori il ‘capitalismo globale’. Ipotesi: L’economia collaborative è un nuovo modo di produzione. Partecipando in questo nuovo modo di produzione i lavoratori cognitivi inventano nuovi modi di organizzazione. Cosa significa?
  7. 7. Co-working I co-working si stanno diffondendo molto rapidamente in Italia Marzo 2014 quasi 200 co-working Tutta l’economia collaborativa sta crescendo Sono anche diventati fenomeni di moda Co-working e economica collaborative vengono invocati come soluzioni alla crisi, come generatrici di crescita e di posti di lavoro… Funziona?
  8. 8. Inchiesta Prima fase survey: questionario distribuito ai co-working spaces ‘certificati’ dal comune di Milano 68 risposte su una popolazione di stimate 200 Seconda fase, interviste con co-workers
  9. 9. Chi sono i co-worker ? Guadagni medi 1500-2000 Euro al mese, lordi 85% sono Laureati, di cui 73% con laurea magistrale (media nazionale 20.3%) 49% con almeno un genitore laureato 22% entrambi i genitori laureati -------- Ceto medio, lavoratori cognitivi
  10. 10. Guadagni…. Guadagni medi 1500-2000 euro al mese lordi Hanno aumentato i loro guadagni entrando nel co-working? Alcuni si, alcuni no… Due tipi di esperienza di coworking: Gainers : giovani con un ridotto capitale sociale che ampliano guadagni, rete di committenti, collaborazioni, skills e amicizie.. Givers: Lavoratori con molta esperienze e contatti che vengono nello spazio per trovare nuovi amici e una comunita’
  11. 11. Capitale sociale Il 61% delle persone dichiara di avere ampliato la propria rete dei committenti/clienti grazie allo spazio di co-working, mentre il 72% dichiara di aver ampliato la propria rete di collaborazione; queste collaborazioni riguardano altri co-workers nel 62% Il co-working diventa un luugo per la creazione e condivisione del capitale sociale necessario per stare sul mercato in una situazione dove le reti familiari- classici canali per la condivisione del capitale sociale in Italia- non funzionano più.
  12. 12. Collaborazione? Il capitale sociale si sviluppa principalmente attraverso il mutuo aiuto e lo sviluppo di progetti congiunti. Si osserva nei fatti un alto grado di interdipendenza fra gli attori. Infatti, l’85% degli intervistati dichiara di aver ricevuto aiuto almeno una volta da un altro coworker, mentre il 95% di averne dato Un interdipendenza fra diversità: avere commesse dipende dalla capacità di mettere insieme ‘pachetti’ di persone con skills diverse Il co-working è anche un luogo dove trovare possibili soluzioni istituzionali “volevamo partecipare a un bando ma ci voleva un Srl, al co-working abbiamo trovato un partner”
  13. 13. Skills? Nel survey vi e’ una forte emfasi ‘ideologica’ sul ruolo giocato dalle skills nel proprio lavoro Allo stesso tempo le skills che si apprendono al co-working sono di natura abbastanza comune, per esempio imparare a programmare, a usare i social in modo intelligente etc. Principale fonte di skills – Internet Skill più importante- saper collaborare e apprendere.
  14. 14. Funzione dei co-working? I co-working sono luoghi di socializzazione dove si diventa co-worker; dove si impara a funzionare nell’ economia collaborativa - Creazione di un habitus adatto alla collaborazione - Sviluppo di skills comuni - Costruzione di una rete di capitale sociale - Fonte di soluzioni istituzionali “Trasforma aspiranti professionisti in effettivi professionisti”. Effetto economico: limitato dall’assenza di domanda e dai tanti ostacoli che frenano il mercato..
  15. 15. Nuove forme di solidarietà La cooperativa che assicura la maternità ai soci dividendo le entrate Esistono forme di mutuo soccorso?
  16. 16. Prospettive politiche… Su twitter le parole chiave dell’economia collaborativa- come social, sharing economy, collaborazione etc.- vengono principalmente usate dagli attori istituzionali e dai pundits vari Viene praticata la sharing economy nei co-working space?
  17. 17. Thank You!

×