O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.

Smarting up - Al Complexity Literacy Meeting le slides del libro presentato da Alessandro Donadio come Autore

101 visualizações

Publicada em

La tesi del libro è che le fondamenta della relazione persona – organizzazione vengono meno. La ricostruzione di questa passa per un’azione che operi sul contesto nel suo insieme: ecosistema; persona; tecnologie abilitanti.
Il processo trasformativo proposto (4P4SMART) descrive un approccio che sollecita ogni ambito dell’esperienza organizzativa: psicologico, sociale, antropologico (ricerca di senso), tecnico (processi e modelli di funzionamento), che retroagiscono continuamente perché fra loro correlate fortemente.

Publicada em: Negócios
  • Seja o primeiro a comentar

  • Seja a primeira pessoa a gostar disto

Smarting up - Al Complexity Literacy Meeting le slides del libro presentato da Alessandro Donadio come Autore

  1. 1. SMARTINGUP SMART ORGANIZATION: ORGANIZZAZIONE LIQUIDA, PERSONA SOLIDA! Literacy Meeting 2018
  2. 2. «…l’organizzazione è un idea, un cavo teso fra l’atto del sognare della Persona e la realizzazione concreta del mondo che sta immaginando» «…ehi, e se cacciassimo quello?» «ma sei matto, hai visto quanto è grosso?» «appunto, avremmo da mangiare per mesi» «non ce la possiamo fare. Non si è mai fatto. Insomma, se si potesse fare qualcuno lo avrebbe già fatto, no?» «io penso che si possa fare. Dovremmo solo…organizzarci» «dovremmo che?!?»
  3. 3. CHESTER BARNARD: L’ORGANIZZAZIONE COME FENOMENO COOPERATIVO «Un viandante sta camminando su una strada da solo: ad un certo punto del suo cammino si imbatte in un grande masso che gli blocca il cammino. A questo punto il soggetto ha alcune possibilità di azione: agire da solo nel tentativo di spostare il masso. Se il masso è talmente grande da non poterlo spostare lui ha due altre alternative: chiamare a collaborare altri viandanti che si trovano a passare sulla stessa strada»
  4. 4. «…l’organizzazione non è una tecnologia, ma una esperienza
  5. 5. «…le organizzazioni hanno come obiettivo primario la permanenza nel tempo (Philip Selznick).
  6. 6. IL MITO DELLA SOLIDITÀ
  7. 7. LE ORGANIZZAZIONI SOLIDE HANNO COSÌ «PRETESO» CHE LA PERSONA FOSSE LIQUIDA…
  8. 8. IL CONTRARIO DI FRAGILE?
  9. 9. ANTI-FRAGILE
  10. 10. VERSO LA SMART ORGANIZATION
  11. 11. #SOCIALORG: LE ORGANIZZAZIONI SONO COMMUNITY “una piattaforma sociale, culturale ed organizzativa, abilitata dalla tecnologia, che libera il potenziale di interazione, conversazione, collaborazione umana”.
  12. 12. #HREVOLUTION: ABILITARE PERSONA E ORGANIZZAZIONE HUMAN – REVOLUTION HR REVOLUTION HR -EVOLUTION
  13. 13. #SMARTORG: UNA NUOVA RELAZIONE PERSONA-ORGANIZZAZIONE “una forma organizzativa in cui i pilastri di tempo e spazio tornano nel dominio della persona e che dovrà sostenersi su una nuova relazione tutta da inventare»
  14. 14. LUOGHI ANTROPOLOGICI IDENTITARI RELAZIONALI STORICI
  15. 15. NON LUOGHI
  16. 16. L’EVOLUZIONE DELLE FORME DELL’ABITARE ORGANIZZATIVO - Comunicazione - Forme relazionali - Modelli di Leadership
  17. 17. #SMARTORG: DISSOLVE I PILASTRI TEMPO E SPAZIO
  18. 18. #SMARTORG: METAMORFOSI BEN OLTRE IL CAMBIAMENTO
  19. 19. #SMARTORG: QUALI ALTRI PILASTRI?
  20. 20. #SMARTORG: RESPONSABILIZZAZIONE PER LA PERSONA AUMENTATA
  21. 21. …NON E’ LIBERA DI USARE IL SUO POTENZIALE NATURALE OGGI!
  22. 22. RESPONSABILIZZAZIONE: ACCESSO, CONNESSIONE, COLLABORAZIONE EMERGENTE COLLABORAZIONE EMERGENTE
  23. 23. SMARTLEADERSHIP: ORIENTAMENTO, COACHING, FACILITAZIONE
  24. 24. SMARTLEADERSHIP: SOFT E DIGITAL SKILLS
  25. 25. SMART LEADERSHIP COME PRESENZA
  26. 26. UN MODELLO DI PROVOCAZIONE
  27. 27. #SMARTORG: BELONGING

×