O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.

Personas map (pillola)

1.305 visualizações

Publicada em

Pillola di presentazione sulla sintesi dei dati per il design, al termine di una sessione di ricerca.

La presentazione è stata fatta all'interno del contesto della Co-Design Jam - Social Design for Urban Change (http://www.codesignjam.it/wudrome2015-social-design-for-urban-change/) organizzata da gruppo Co-Design Jam di Roma e da Nois3 (http://www.nois3.it/).

Publicada em: Design
  • Entre para ver os comentários

Personas map (pillola)

  1. 1. Daniele Iori UX designer @ Lola Domenico Polimeno UX designer @ Fifth Beat Co-Design Jam 2015 Rome Social Design For Urban Change PERSONAS MAP Mini pillola su come sintetizzare i dati di ricerca
  2. 2. Daniele Iori UX designer @ Lola I DO user research, interaction design, service design OTHER themixxie, fablab, start-up, science fiction, journalism www.lolaetlabora.com Domenico Polimeno UX designer @ Fifth Beat I DO user research, interaction design, usabilità, accessibilità, sviluppo software OTHER UX Book Club Rome, start-up, Role Play Game, Gilda35 www.fifthbeat.com Co-Design Jam 2015 Rome Social Design For Urban Change PERSONAS MAP Progettare con l’utente in mente
  3. 3. Come utilizzare i dati della ricerca per progettare un prodotto o un servizio Human Centered? Come dare senso ai dati e dar loro una priorità? Risolviamo questo problema utilizzando il concetto di modello. Un modello rappresenta un fenomeno complesso in un’astrazione sintetica e rilevante. Co-Design Jam 2015 Rome Social Design For Urban Change PERSONAS MAP Progettare con l’utente in mente
  4. 4. Personas + User story = Personas Map Le personas sono un archetipo di utente basato sui modelli di comportamento ricorrenti scoperti durante la ricerca. Questi modelli ci forniscono un modo chiaro di comunicare e di pensare a come gruppi di utenti si comportano, pensano, cosa vogliono ottenere e perché. Una user story è un’affermazione sintetica nella forma as a [role], i want to [action] in order to [benefit], che definisce lo scopo del progetto. Aiuta a chiarire l’obiettivo della fase di prototipazione. Co-Design Jam 2015 Rome Social Design For Urban Change PERSONAS MAP Progettare con l’utente in mente
  5. 5. Se tutto è importante, niente è importante “To create a product that must satisfy a diverse audience of users, logic might tell you to make its functionality as broad as possible to accommodate the most people. This logic, however, is flawed. The best way to successfully accommodate a variety of users is to design for specific types of individuals with specific needs” Mr. Alan Cooper Co-Design Jam 2015 Rome Social Design For Urban Change PERSONAS MAP Progettare con l’utente in mente
  6. 6. Estrai i dati significativi Co-Design Jam 2015 Rome Social Design For Urban Change PERSONAS MAP Progettare con l’utente in mente 1 Rivedi le note delle interviste insieme al team e estrai i punti più importanti. L’obiettivo è filtrare gli elementi meno rilevanti e mantenere le osservazioni più ricche di ispirazione per il design. Che cosa hanno in comune le persone? Ci sono problemi o necessità che si presentano più spesso? Ci sono motivazioni o aspirazioni condivise? 2 Trascrivi ogni nota su un post- it. Estrai le “quotes” più importanti, i problemi, i bisogni e le frustrazioni principali. Su ogni post-it trascrivi il nome della persona intervistata. 3 Raggruppa le note per affinità creando dei gruppi con i post- it. Individua i modi più importanti per cui le persone differiscono. Crea dei gruppi omogenei e poi dai un nome ad ogni gruppo.
  7. 7. Identifica i pattern Co-Design Jam 2015 Rome Social Design For Urban Change PERSONAS MAP Progettare con l’utente in mente 4 Mappa le interviste rispetto alle categorie che hai individuato. Posiziona l’intervista su un asse ai cui estremi ci sono la categoria che hai individuato e il suo opposto. 5 Identifica Pattern significativi. Avrai dei gruppi di interviste che saranno posizionati in prossimità della stessa categoria. Interviste che hanno più categorie in comune identificano un comportamento comune. 6 Sintetizza le caratteristica in una o più personas. Raccogli le informazioni più rappresentative dei pattern che hai identificato e utilizzale per creare una persona. Una persona non è la media degli intervistati, ma un archetipo verosimile. Se non hai tempo, salta i passaggi da 2 a 5 e opera direttamente sulle note, cercando di identificare dei pattern discutendo con il tuo team.
  8. 8. Personas Map Co-Design Jam 2015 Rome Social Design For Urban Change PERSONAS MAP Progettare con l’utente in mente Skills: abilità importanti riferite al dominio del problema. Dove: dove si trova la persona, in che contesto. Obiettivo: cosa sta cercando di ottenere e perché. Necessità: di cosa ha bisogno per raggiungere il suo obiettivo. Frustrazione: gli ostacoli, le difficoltà, i bisogni mancati. User stories: definisce lo scopo del progetto, creando una forma di contesto. Souvenir: foto, disegno, oggetto caratteristico che supporta lo storytelling del personaggio. “quote”
  9. 9. Identi-kit 10 libri per approfondire. Mental Model Indi Young A Web for Everyone Sarah Horton, Whitney Quesenbery Gamestorming D. Gray, S. Brown, J. Macanufo Comunicare la User Experience Maria Cristina Lavazza About Face 4.0 Alan Cooper Designing for the digital age Kim Goodwin Remote Research Nate Bolt, Tony Tulathimutte The Field Guide of Human Centered Design (PDF) IDEO.org Co-Design Jam 2015 Rome Social Design For Urban Change Observing the User Experience Mike Kuniavsky The user is always right, Steve Mulder PERSONAS MAP Progettare con l’utente in mente
  10. 10. PERSONAS MAP Progettare con l’utente in mente Co-Design Jam 2015 Rome Social Design For Urban Change GRAZIE! domande?

×