O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.

Aria più pulita spostamenti più facili e veloci per tutti

Aria più pulita spostamenti più facili e veloci per tutti

Veronica Bellonzi

Jornada Zonas de Bajas Emisiones.
Madrid, 11 de febrero de 2020
https://www.ecologistasenaccion.org/136432

  • Seja o primeiro a comentar

  • Seja a primeira pessoa a gostar disto

Aria più pulita spostamenti più facili e veloci per tutti

  1. 1. 1 Low Emission Zone (LEZ) 2019 – 2030 Aria più pulita spostamenti più facili e veloci per tutti Comune di Milano febbraio 2020 #MilanoCambiaAria
  2. 2. 2 Dati di contesto  Milano è la seconda città più grande d'Italia  Area: 181,76 km2 (70,18 mq)  Abitanti Milano città: ~ 1,3M  Abitanti area metropolitana: ~ 3.3M  Abitanti Regione Lombardia: ~ 9.6M • Mobilità Milano: • Città: 57% TPL, 30% auto, 7% moto, 6% bicicletta; • Città metropolitana: 58% auto, 37% TPL, 4% moto, 1% bicicletta.
  3. 3. 3 Dati di contesto TPL  4 Linee di metropolitana - 194 Km  117 Linee bus - 2.106 Km  4 Linee filobus - 77 Km  18 Linee Tram - 323 Km PARCHEGGI  150.250 sosta libera (54%)  72.120 sosta a pagamento (24%)  54.090 sosta residenti (18%)  6.010 sosta autorizzati (2%)  3.005 sosta invalidi (1%)  3.005 carico e scarico merci (1%) STRADE  2.023 km di strade  717 semafori AUTO  693.084 auto 496,7 auto/1000 abitanti
  4. 4. 4 Cambiare è possibile, tocca a noi Le concentrazioni di PM10 misurate in Europa nel 2004 e nel 2016 Le concentrazioni di PM10 misurate a Milano negli ultimi 2 mesi 20162004
  5. 5. 5 Le fonti di inquinamento dell'aria a Milano Nox - Milano PM10 - Milano Produzione energia Combustione nell'industria Altre sorgenti mobili Combustione non industriale Trasporto su strada Trattamento e smaltimenti rifiuti Processi produttivi Uso di solventi 2% 0% 70% 44% 17% 24% 6% 5%4% 0% 11% 0% 0% 2% 0% 12%
  6. 6. 6 Obiettivi strategici e di scenario 2012 • Congestion charge – Area C 2019 • Low Emission Zone - Area B 2020 • Low Emission Zone - Area - MoVe-In 2023 • Zero caldaie a gasolio in città 2025 • Riduzione autoveicoli diesel - esclusi Euro 6 2030 • TPL elettrico • No autoveicoli diesel • Bike sharing - tot. 20.000 • 183 km di Metropolitane, metrotranvie, BRT • Nuova linea metropolitana M5 collegamento Milano - Monza • 100% car sharing e scooter sharing elettrico • Riduzione auto 4 ogni 10 abitanti • Raccolta differenziata dei rifiuti al 75% • 350 colonnine di ricarica per auto elettriche • Riqualificazione energetica del patrimonio pubblico
  7. 7. 7 2012 Congestion charge Area C AREA C è una misura road pricing lanciata dal Comune di Milano nel 2012 al fine di migliorare le condizioni di vita di coloro che vivono, lavorano, studiano e visitano la città. AREA C è la zona a traffico limitato del centro di Milano, copre un’area di 8,2 km2 (4,5%) , al suo interno vivono 77.950 abitanti e i punti di accesso, monitorati da telecamere, sono 43, di di cui 7 ad uso esclusivo di trasporto pubblico. La ZTL è attiva da Lunedì a Venerdì dalle 7,30 alle 19,30
  8. 8. 8 MOTIVAZIONI RISULTATI Ridurre il traffico nella Cerchia dei Bastioni Riduzione del traffico: -36% rispetto al 2011. Meno Meno veicoli inquinanti: - 49% Migliorare complessivamente la qualità urbana attraverso la riduzione del numero di incidenti, la sosta selvaggia, l'inquinamento acustico e atmosferico Incidenti stradali: - 28% Aree dedicate al parcheggio : -10% Emissioni di inquinanti: PM10 allo scarico -19% NOx -10% CO2 -22% Favorire lo sviluppo delle reti di trasporto pubblico Aumento della velocità di trasporto pubblici: +2% per i bus tra le 9:00-10:00 e +5,9% tra le 18: 00- 19:00 e +2,2% per i tram tra 09:00-10:00 e +4,4% tra 18:00-19:00 Reperire risorse da destinare alla “mobilità dolce”: piste ciclabili, aree pedonali, Zone 30… Gli incassi sono così impiegati: 62% per il potenziamento del TPL 22% per progetti di mobilità sostenibile 16% è il costo di gestione Congestion charge Area C: i risultati
  9. 9. 9 LE CATEGORIE DI VEICOLI BENZINA EURO 0 DIESEL EURO 0, 1, 2, 3 e 4 BI-FUEL EURO 0, 1, 2 e 3 BENZINA EURO 2, 3, 4, 5 e 6 DISESEL EURO 5 e 6 BI-FUEL EURO 4 ELETTRICO e IBRIDI ELETTRICI Esentati dal pagamento Accesso a pagamento Residenti 2 € Aziende 3 € Altri 5 € Divieto di accesso DIVIETO DI ACCESSO 8 – 10 veicoli trasporto merci Accesso a pagamento Veicoli fino a 8 metri 40 € Veicoli fino a 10,5 metri 65 € Veicoli superiori a 10,5 metri 100 € BUS TURISTICI – NCC > 9 POSTI Congestion charge Area C le regole oggi
  10. 10. 10 Congestion charge Area C Verso un’area centrale carbon free Progressione futura AREA C - 2030 EURO 5 benzina diesel EURO 0 EURO 2 EURO 3 EURO 6 A-B-C acquistati dopo 31.12.2018 EURO 0 EURO 1 EURO 2 EURO 3 EURO 4 2019 2021 EURO 1 2024 2027 EURO 4 EURO 6 A-B-C acquistati prima 31.12.2018 2029 EURO 6 D 2030 EURO 5 EURO 6 D temp L’accesso è gratuito per i veicoli elettrici, ciclomotori e motoveicoli e per i veicoli ibridi M1 (propulsione elettrico-termica) con contributo emissivo ≤ 100 g/km L’accesso è consentito per i veicoli Benzina Euro 6 L’accesso è vietato per i veicoli:
  11. 11. 11 AREA B è la Low Emission Zone lanciata dal Comune di Milano nel 2019 al fine di contrastare l’inquinamento e per tutelare i quartieri dal traffico pesante. Il confine di area B mira alla massima inclusione del territorio e di popolazione residente, per dare maggiore efficacia al provvedimento. La tutela del territorio e della residenza avviene attraverso tre leve: 1.Divieto di accesso per i veicoli maggiormente inquinanti 2.Divieto di ingresso dei veicoli ingombranti, superiori a 12 metri 1.Accesso controllato dei veicoli che trasportano merci esplosive AREA B copre un’area di 128 km2 (72%) , al suo interno vivono 1.400.000 abitanti (97,6% del totale) e i punti di accesso, monitorati da telecamere, sono 190. La ZTL è attiva da Lunedì a Venerdì dalle 7,30 alle 19,30 2019 Low Emission Zone Area B
  12. 12. 12 0 1 2 3 4 5 6 0 5 10 15 20 25 2019 2020 2021 2022 2023 2024 2025 2026 2027 2028 2029 2030 EmissioniPM10scaricoevitate(Ton/anno) EmissionidiPM10alloscarico(Ton) Emissioni evitate Tendenziale ZTL efficacia potenziale PM10: l’accelerazione è immediata -14% di emissioni nel 2019; - 24% nel 2020, -21% nel 2021. Nei primi 4 anni le emissioni di PM10 si riducono della metà (15t). Nox: l’accelerazione avviene tra il 2023 e il 2026 con - 11% ogni anno. Tra il 2019 e il 2022 la diminuzione è -4% -5% all’anno. PM10 0 20 40 60 80 100 120 140 160 180 200 0 200 400 600 800 1.000 1.200 1.400 1.600 1.800 2.000 2019 2020 2021 2022 2023 2024 2025 2026 2027 2028 2029 2030 EmissionidiNOxevitate(Ton/anno) EmissionidiNOx(Ton) Emissioni evitate Tendenziale ZTL efficacia potenziale media NOx -30% -25% -20% -15% -10% -5% 0% 2019 2020 2021 2022 2023 2024 2025 2026 2027 2028 2029 2030 PM10 scarico NOx Linea blu: tendenziale con normale ricambio parco mezzi. Linea rossa: a seguito dell'attuazione della LEZ. Verde: riduzione annua allo scarico in ton Tra il 2019 e il 2026, l’Area B consente di ridurre le emissioni atmosferiche da traffico complessivamente di circa 25 tonnellate di PM10 allo scarico e di 900-1.500 tonnellate di ossidi di azoto. 12 Low Emission Zone Area B: gli obiettivi
  13. 13. 13 Low Emission Zone Area B le regole oggi DIVIETO DI ACCESSO AMBIENTALE 50 GIORNI non consecutivi DI LIBERA CIRCOLAZIONE Dal 1° ingresso, per tutti i veicoli in divieto, da consumere in 12 mesi, senza obbligo di registrazione DIVIETO DI ACCESSO 12 mt veicoli trasporto merci DIVIETO DI ACCESSO MERCI ESPLOSIVE 25 o 5 GIORNI DI LIBERA CIRCOLAZIONE Dal 2° anno sono concessi:  25 giornate ai residenti o alle Imprese con sede operativa in Milano  5 giornate ai non residenti o alle imprese con sede operativa fuori Milano 30 GIORNI consecutivi DI LIBERA CIRCOLAZIONE Dal 1° ingresso per tutti i veicoli di lunghezza superiore a 12 metri. Dopo obbligatoria registrazione:  Validità 1 mese: ingressi occasionali  Validità 6 mesi: fornitori abituali Dal 1° ingresso obbligatoria registrazione per veicoli in classe ADR 1
  14. 14. 14 Low Emission Zone Area B La città è a misura di persona Progressione futura AREA B - 2030 L’accesso è vietato per i veicoli: benzina diesel EURO 0 EURO 1 EURO 2 EURO 6 A-B-C acquistati dopo 31.12.2018 EURO 0 EURO 1 EURO 2 EURO 3 EURO 4 2019 2020 2022 2025 EURO 3 EURO 6 A-B-C acquistati prima 31.12.2018 2028 EURO 6 D 2030 EURO 5 EURO 6 D temp EURO 5 EURO 4 le regole ambientali, parola chiave: progressione L’accesso è consentito per i veicoli Benzina Euro 6, Elettrici ed Ibridi
  15. 15. 1515 2020 Low Emission Zone Area B Move-In MoVe-In (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti) è un progetto sperimentale che promuove modalità innovative per il controllo delle emissioni degli autoveicoli più inquinanti in Area B e e nelle zone della Lombardia in cui vigono blocchi. Con Move-In cambia il criterio che permette ai veicoli più inquinanti di circolare in queste aree. Il veicolo che aderisce a MoVe-In non sarà più soggetto ai blocchi orari e giornalieri vigenti. Potrà circolare liberamente in qualsiasi fascia oraria, fino a un tetto massimo di km/anno stabilito in base alla sua tipologia e alla classe ambientale. Una scatola nera (black-box), installata sul veicolo, consente di rilevare le percorrenze reali attraverso il collegamento satellitare ad un’infrastruttura tecnologica dedicata. In sintesi:  senza MoVe-In i veicoli inquinanti possono circolare in Area B senza alcun limite chilometrico ma solo nella fascia serale, nei giorni festivi e nei weekend  aderendo a MoVe-In 1. si stabilisce un tetto massimo di km/anno percorribili per la sua tipologia e classe ambientale 2. il veicolo può circolare in qualsiasi giornata e fascia oraria 3. la black-box installata sul veicolo conteggia i km effettivamente percorsi.
  16. 16. 1616 Low Emission Zone Area B MOVE-IN Percorrenze annue concesse all'interno di Area B: Percorrenze annuali massime consentite in Area B Ambito di applicazione Cat. M1, M2 (km/anno) Cat. N1, N2 (Km/anno) Cat. M3, N3 (km/anno) BENZINA EURO 0 ZTL Area B 200 200 200 GASOLIO EURO 0 ZTL Area B 200 200 200 GASOLIO EURO 1 ZTL Area B 300 300 300 GASOLIO EURO 2 ZTL Area B 600 600 600 GASOLIO EURO 3 ZTL Area B 1.500 1.500 1.500 GASOLIO EURO 4 ZTL Area B 1.800 2.000 2.000 I soggetti abilitati che possono accedere alla piattaforma MoVe-In sono: • Gli utenti registrati al servizio • Gli agenti di polizia locale • I funzionari abilitati alla gestione della piattaforma Attraverso la Mobile App il cittadino potrà consultare giornalmente dati.
  17. 17. 17 AREA B e AREA C - la tutela del territorio Efficaci: interviengono sul 65% delle emissioni atmosferiche annue prodotte oggi
  18. 18. 1818 AREA B e AREA C incentivi per cambiare FAMIGLIE Totale investimento 1 ML Contributi per la rottamazione dei veicoli fino ad Euro 2 benzina ed Euro 5 diesel  contributo a fondo perduto per l’acquisto di autoveicolo  contributo a fondo perduto di € 2.000 per l’acquisto di:  1 scooter ad alimentazione elettrica  2 biciclette elettriche  2 cargobike elettriche  3 dispositivi per la micromobilità elettrica M1 ELETTRICO € 8.000 IBRIDO (Benzina/Elettrico – Diesel/Elettrico) € 5.000 METANO, BENZINA/METANO € 4.500 GPL, BENZINA/GPL € 4.500 BENZINA EURO 6 € 4.000 2019 130 interventi
  19. 19. 1919 AREA B e AREA C incentivi per cambiare IMPRESE Totale investimento 5 ML 2018 • 10 interventi 2019 • 22 interventi Contributi per la rottamazione dei veicoli fino ad Euro 2 benzina ed Euro 5 diesel  contributo a fondo perduto per l’acquisto di M1 M2 M3 ELETTRICO € 8.000 € 10.000 € 20.000 IBRIDO € 5.000 € 6.500 € 13.000(Benzina/Elettrico – Diesel/Elettrico) METANO, BENZINA/METANO € 4.500 € 6.000 € 12.000 GPL, BENZINA/GPL € 4.500 € 6.000 € 12.000 BENZINA EURO 6 € 4.000 € 5.500 € 11.000 N1 N1 N1 N2 N2 N3≤ 1,30 t > 1,30 t ≤ 1,76 t > 1,76 t 3,5 t – 7 t 7 t - 12 t ELETTRICO € 7.000 € 8.000 € 9.000 € 11.500 € 15.000 € 19.000 IBRIDO € 5.500 € 6.500 € 7.500 € 10.000 € 13.500 € 18.000(Benzina/Elettrico – Diesel/Elettrico) METANO, BENZINA/METANO € 5.000 € 6.000 € 7.000 € 9.500 € 13.000 € 17.500 GPL, BENZINA/GPL € 4.000 € 5.000 € 6.000 € 8.500 € 12.000 € 17.000 BENZINA EURO 6 € 3.000 € 4.000 € 5.000 € 7.500 € 11.000 € 16.000
  20. 20. 20 Gli edifici pubblici, pur rappresentando solo il 2% delle emissioni comunali, rivestono un ruolo fondamentale come guida ed esempio per incentivare buone pratiche. 2023 Zero caldaie a gasolio in città l riscaldamento incide per il 24% delle emissioni di PM10 e per il 20% Nox. L’efficentamento energetico rappresenta l’ambito di azione prioritario per la riduzione delle emissioni di CO2, rappresentando l’84% delle emissioni complessive del territorio comunale (di cui il 54% costituito da riscaldamento e usi finali domestici e il 30% dai consumi elettrici del settore terziario e servizi). Contributi edifici privati cambiamento caldaie ed efficientamento energetico – 25ML 2018 • 68 interventi • riduzione di 54,4 kton/anno CO2 e 94,4 Kg/anno PM10 2019 • 3.850 interventi • riduzione di 321 kton/anno CO2 e 550 Kg/anno PM10 Restano da sostituire circa 3.500 impianti privati
  21. 21. 21 2019/2030 Potenziamento trasporto pubblico Aumento km*vetture di servizio: dai 141,4 milioni 2011 ai 153 milioni 2017 = +11,6 milioni km*vetture, +8,3% Aumento passeggeri: 736 milioni 2015, 728 milioni 2016, 750 milioni 2017 = +22 milioni dal +3% in un anno Più controlli antievasione tariffaria: nel 2018 piano straordinario con 150 controllori (+50%), gennaio-aprile 2018 + 35% di sanzioni, + 60% passeggeri controllati rispetto al 2016 Addio diesel da gennaio 2018 e full electric 2030: dal 2018 acquisti solo bus ibridi ed elettrici; 2018 in servizio 27 ibridi e 25 elettrici; nel 2020 in servizio 270 ibridi e 200 elettrici – 6 milioni litri gasolio. – 15 kton/anno CO2, nel 2030 solo 1.200 elettrici – 30 milioni litri gasolio, -75 kton/anno CO2 Preferenziamento semaforico linee tranviarie: nel 2018 e 2019 attivazione preferenziamento semaforico centralizzato su 8 linee tram 4, 7, 9, 12, 14, 15, 24, 27, 31, con cablaggio (centralizzazione di tutti i 726 impianti semaforici) e software per tutti i semafori. Dal 2019 un nuovo sistema tariffario integrato per Milano, Città metropolitana di Milano, Provincia di Monza e Brianza, 4 milioni di cittadini, 226 Comuni:
  22. 22. 22 Car sharing: • 6 operatori, 3.290 veicoli, 640,000 iscritti, 12.750 prelievi/giorno, 4 prelievi medi giorno/auto. Bike sharing: • Stazione fissa: 282 stazioni, 4.850 biciclette, 60.000 abbonati, 4 milioni di prelievi all’anno • Flusso libero: 2 operatori Mobike ed Ofo, 12.000 biciclette, 200.000 abbonati, 1.800.000 1.800.000 corse da ottobre a dicembre 2017 • Obiettivo complessivo fine 2018: 17.300 biciclette a disposizione (5.300 + 12.000), una ogni 78 residenti, una ogni 115 abitanti+city user; Scooter sharing: • 3 operatori, 250 scooter di cui 150 elettrici 2019/2030 Sharing mobility
  23. 23. 23 Lo spazio urbano: la rete di strade e piazze. • Percorsi ciclabili (in struttura e in segnaletica) negli itinerari portanti radiali e circolari: il «telaio portante». Da 215 km. a 300 km. in 5 anni +40% • La bicicletta nel tessuto urbano dei quartieri, insieme agli altri mezzi, la condivisione dello spazio urbano: Zone 30. da 300.000mq a 500.000mq (+67%) oltre la cerchia filoviaria in 5 anni. (urbanistica partecipata  TrentaMi) Intermodalità: bicicletta + trasporto pubblico di forza: • Parcheggi sicuri: velostazioni a capolinea e snodi metropolitana e linee ferroviarie S (9 località); rastrelliere in strada (dal 2011 ad oggi 7.800  arrivare a 10.000 nel 2021) • Contrasto al furto: marchiatura e registrazione delle biciclette; nucleo Polizia Locale restituzione bicilette ( Bici rubate e ritrovate, seguito da 19.000 persone) • Bike sharing station base e free floating: a fine 2018 a Milano 17.300 biciclette a disposizione (5.300 + 12.000), una ogni 78 residenti, una ogni 115 abitanti+city user; Riconoscibilità degli itinerari ciclabili: una rete di ciclopolitana affiancata/integrata alla rete del trasporto pubblico: segnaletica, servizi di assitenza, MAAS Il catalogo delle soluzioni progettuali: percorsi ciclabili e zone 30. Un aiuto ai progettisti, l’evoluzione normativa, il dialogo con associazioni e comitati 2019/2030 Bicicletta per tutti: 4 strategie
  24. 24. 24 GRAZIE DELL’ATTENZIONE Contatti Veronica Bellonzi Architetto veronica.bellonzi@comune.milano.it +39 02 88456636 (ufficio) Direzione Trasporti e Mobilità via Beccaria 19 - 20123 Milano

×