O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.
Giancarlo Dall’Ara, Presidente APM
Lo ”scenario” dei PM in Italia
• Soli
tudi
ne,
scol
lam
ent
o
tra
citt
à, la
sua
stor
ia e
i
suoi
abit
anti
,
• situ
azio
...
“Sono tre giorni che non vedo nessuno”
• Solitudine, scollamento tra città, la sua storia
e i suoi abitanti,
• situazioni ...
Il modello organizzativo va ripensato
• Portone di accesso severo e
chiuso,
• Biglietteria organizzata
come una barriera,
...
Nuovi modelli sono possibili!
“servizio di accoglienza
efficiente, area relax
(spazio con accesso
gratuito) nella sala
cam...
The Little Museum, Dublino
PM una “casa” che si apre al territorio
e alla comunità
• la missione del museo
da dentro (custodire,
esporre)
• a fuori (...
Occorre una svolta
Piccoli Musei: una categoria a sé
I Piccoli Musei hanno
bisogno di una cultura
organizzativa specifica,...
Purtroppo c’è chi pensa di risolvere i
problemi dei Piccoli Musei chiudendoli!
“uniformare i livelli di
qualità per valorizzarli”
cioè imporre ai musei
degli standard uguali per
tutti, indipendentement...
E c’è chi pensa che ogni Piccolo Museo
sia un tesoro in più
• Un argomento in più per turisti e residenti
• Le norme vanno...
Fai un grande regalo a un piccolo
museo
Piccoli Musei: nuovi modelli sono possibili
Próximos SlideShares
Carregando em…5
×

Piccoli Musei: nuovi modelli sono possibili

Relazione di Giancarlo Dall'Ara all'VIII Convegno Nazionale dei Piccoli Musei, Calimera (Lecce) 7 ottobre 2016

  • Seja o primeiro a comentar

Piccoli Musei: nuovi modelli sono possibili

  1. 1. Giancarlo Dall’Ara, Presidente APM
  2. 2. Lo ”scenario” dei PM in Italia • Soli tudi ne, scol lam ent o tra citt à, la sua stor ia e i suoi abit anti , • situ azio ni lavo rati ve pre cari e • sen za dire ttor i • Sen za pro mo zion e • Vuo ti • “luo ghi che non inte ress ano ” (?)
  3. 3. “Sono tre giorni che non vedo nessuno” • Solitudine, scollamento tra città, la sua storia e i suoi abitanti, • situazioni lavorative precarie, • Senza promozione, • Vuoti, • “luoghi che non interessano” (?)
  4. 4. Il modello organizzativo va ripensato • Portone di accesso severo e chiuso, • Biglietteria organizzata come una barriera, • Modalità espositive decontestualizzanti, preoccupate solo per il rigore scientifico, ….. PM: non un contenitore per esposizioni ma una realtà viva
  5. 5. Nuovi modelli sono possibili! “servizio di accoglienza efficiente, area relax (spazio con accesso gratuito) nella sala camino, salotto, per il tè e il caffè, dove il visitatore possa sentirsi come a casa” (un progetto a Genova) The Little Museum, Dublino
  6. 6. The Little Museum, Dublino
  7. 7. PM una “casa” che si apre al territorio e alla comunità • la missione del museo da dentro (custodire, esporre) • a fuori (ascolto, coinvolgimento, partecipazione, accessibilità) per fare del museo un luogo di relazioni e non un luogo di sola conservazione; • (Marta Coccoluto)
  8. 8. Occorre una svolta Piccoli Musei: una categoria a sé I Piccoli Musei hanno bisogno di una cultura organizzativa specifica, di svolgere il proprio ruolo con le risorse che hanno. Norme per le quali: “la piccolezza non sia una negazione o una limitazione, ma un carattere peculiare del museo che ne fa una categoria a sé” (Valeria Minucciani)
  9. 9. Purtroppo c’è chi pensa di risolvere i problemi dei Piccoli Musei chiudendoli!
  10. 10. “uniformare i livelli di qualità per valorizzarli” cioè imporre ai musei degli standard uguali per tutti, indipendentemente dalla loro identità e dalla loro dimensione. Purtroppo c’è chi pensa di risolvere i problemi dei PM annullando la loro identità!
  11. 11. E c’è chi pensa che ogni Piccolo Museo sia un tesoro in più • Un argomento in più per turisti e residenti • Le norme vanno scritte per semplificare, per valorizzarli e farne nascere altri
  12. 12. Fai un grande regalo a un piccolo museo

×