O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.

Superbonus #4: asseverazioni, assicurazioni e responsabilità

6.272 visualizações

Publicada em

Slide sul Superbonus al 110%: la detrazione fiscale in edilizia, introdotta dalla Legge Rilancio, dedicata alla riqualificazione energetica e sismica degli edifici

Publicada em: Imóveis
  • Seja o primeiro a comentar

  • Seja a primeira pessoa a gostar disto

Superbonus #4: asseverazioni, assicurazioni e responsabilità

  1. 1. Episodio 4 ASSEVERAZIONI E ASSICURAZIONE PROFESSIONALE 22 settembre 2020 Ing. Nicola Furcolo Arch. Chiara Roberto 1
  2. 2. Cos’è un’asseverazione In linea di principio una asseverazione è una dichiarazione/certificazione, nei modi previsti dalla legge, con cui il professionista si fa garante: • della veridicità di quanto asserito in un testo, come ad esempio una perizia tecnica, oppure • della correttezza della traduzione di un documento, oppure • della conformità di un progetto edilizio, urbanistico, alle norme vigenti in materia. ASSEVERAZIONE ASSEVERAZIONE 2
  3. 3. TIPOLOGIE DI ASSEVERAZIONE Una dichiarazione (o una perizia) può essere: • SEMPLICE: si tratta di una dichiarazione/relazione redatta e firmata dal tecnico, il quale non appone alcuna asseverazione circa il contenuto; • ASSEVERATA: tecnico non si limita a redigere la perizia, ma ne assevera la veridicità dei contenuti. Se ne assume quindi tutte le responsabilità connesse; • GIURATA: il tecnico assevera la validità delle informazioni e firma il documento di fronte a un pubblico ufficiale (cancelliere o notaio). In caso di falsa attestazione giurata si configura il reato previsto all’art. 483 del codice penale (falsità in atti: pena fino a 2 anni di reclusione) ASSEVERAZIONE ASSEVERAZIONE 3
  4. 4. Per usufruire del Superbonus 110%, il DL 34/2020 prevede che occorre produrre una serie di asseverazioni. ASSEVERAZIONI REQUISITI + CONGRUITA’ DEI COSTI ASSEVERAZIONE 4
  5. 5. EFFICIENTAMENTO ENERGETICO 110% DECRETO REQUISITI ECOBONUS + CONGRUITÀ DEI COSTI -> ENEA EFFICIENTAMENTO ANTISISMICO 110% LG CLASSIFICAZIONE RISCHIO SISMICO + CONGRUITÀ DEI COSTI ASSEVERAZIONE 5
  6. 6. Ai fini dell’opzione per la cessione o per lo sconto, i tecnici abilitati asseverano (comma 13): a) per gli interventi c1 e c2: ● il rispetto dei requisiti previsti dai decreti, ● la corrispondente congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati. b) per gli interventi di c4: ● l'efficacia degli stessi finalizzati alla riduzione del rischio sismico, ● la corrispondente congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati. ADEMPIMENTI PER IL TECNICO ADEMPIMENTI 6
  7. 7. Decreto asseverazioni MiSE Art. 1 comma 2 lettera e) ASSEVERAZIONE: la dichiarazione sottoscritta dal tecnico abilitato, ai sensi e per gli effetti degli art. 47, 75 e 76 del DPR 445/2000, con la quale lo stesso attesta che gli interventi di cui ai commi 1, 2 e 3 dell’articolo 119 del DL 34/2020 sono rispondenti ai requisiti Decreto Requisiti Ecobonus, nonché la congruità dei costi degli stessi interventi, anche rispetto ai costi specifici di cui all’articolo 3, comma 2, del Decreto Requisiti Ecobonus. Ecobonus ASSEVERAZIONE 7 DOWNLOAD Decreto Requisiti Ecobonus Allegato A Punto 13: Il tecnico abilitato stesso che la sottoscrive allega il computo metrico e assevera che siano rispettati i costi massimi per tipologia di intervento, nel rispetto dei seguenti criteri: a) i costi per tipologia di intervento sono inferiori o uguali ai prezzi medi delle opere compiute riportati nei prezzari predisposti dalla regione in cui è sito l'edificio oggetto dell'intervento. In alternativa, il tecnico abilitato può riferirsi ai "Prezzi informativi dell'edilizia" DEI - Tipografia del Genio Civile; b) nel caso in cui i prezzari non riportino le voci relative agli interventi, il tecnico abilitato determina i nuovi prezzi in maniera analitica. In tali casi, il tecnico può anche avvalersi dei prezzi indicati all'Allegato I. La relazione firmata dal tecnico abilitato per la definizione dei nuovi prezzi è allegata all'asseverazione;
  8. 8. COME FARE ASSEVERAZIONE DECRETOASSEVERAZIONI Ecco gli elementi essenziali dell’asseverazione (a pena di invalidità): • dichiarazione espressa del tecnico abilitato della PEC cui ricevere le comunicazioni con valore legale • dichiarazione che il massimale della polizza allegata è adeguato al numero delle attestazioni o asseverazioni e agli importi degli interventi oggetto delle asseverazioni o attestazioni • copia allegata della Polizza di Assicurazione, che costituisce parte integrante del documento di asseverazione • copia del documento di riconoscimento Non sono valide le Polizze di Assicurazione stipulate con le imprese di assicurazione extracomunitaria; il tecnico dichiara che il massimale della Polizza di Assicurazione allegata all’Asseverazione è adeguato. In ogni caso il massimale della Polizza di Assicurazione non può essere inferiore a € 500.000; 8
  9. 9. COME FARE ASSEVERAZIONE DECRETOASSEVERAZIONI L’asseverazione può avere ad oggetto gli interventi conclusi o uno stato di avanzamento delle opere per la loro realizzazione Si utilizzano i gli appositi modelli allegati. 9
  10. 10. MODELLI ALLEGATIDECRETOASSEVERAZIONI 10
  11. 11. COME FARE ASSEVERAZIONE DECRETOASSEVERAZIONI • Compilare on-line sul portale ENEA. • Stampare il modello generato e firmare tutte le pagine e apporre il timbro solo sull’ultima pagina. • Caricare la scansione sul portale • Inviare entro 90 gg da termine lavori (per lavori ultimati) • Conservare ricevuta e codice identificativo attribuito dal sistema 11
  12. 12. CONTROLLI DECRETOASSEVERAZIONI ENEA effettua: • controlli a campione nel limite minimo del 5% delle asseverazioni annualmente presentate. • i controlli su tutte le asseverazioni relative a interventi avviati prima del 1° luglio 2020. • entro 60 gg da entrata in vigore elabora un programma di controlli a campione da sottoporre a controllo documentale e a controllo in situ, i quali non sono inferiori al 10% delle istanze complessivamente sottoposte a controllo. 12
  13. 13. ASSEVERAZIONESISMABONUS 13 ASSEVERAZIONE «Allegato B» Classificazione sismica della costruzione DM 329 del 6 agosto 2020 – modifica ai modelli DM 58/2017
  14. 14. ASSEVERAZIONESISMABONUS 14 ASSEVERAZIONE «Allegato B1» - ATTESTAZIONE DIRETTORE DEI LAVORI DM 329 del 6 agosto 2020 – modifica ai modelli DM 58/2017
  15. 15. ASSEVERAZIONESISMABONUS 15 ASSEVERAZIONE «Allegato B2» - ATTESTAZIONE COLLAUDATORE STATICO DM 329 del 6 agosto 2020 – modifica ai modelli DM 58/2017
  16. 16. Ai soggetti che rilasciano attestazioni e asseverazioni infedeli si applica: ● sanzioni penali, ove il fatto costituisca reato, ● sanzione amministrativa pecuniaria da euro 2.000 a euro 15.000 per ciascuna attestazione o asseverazione infedele resa, SANZIONI E ADEMPIMENTI PER IL TECNICO SANZIONIEADEMPIMENTI 16
  17. 17. Ricordiamo che è necessaria la stIpula di una polizza di assicurazione della responsabilità civile con massimale adeguato al numero delle attestazioni o asseverazioni rilasciate e agli importi degli interventi, non inferiore a 500.000 euro. Le spese tecniche per il rilascio delle attestazioni e delle asseverazioni rientrano tra le spese detraibili per gli interventi. NB: La non veridicità delle attestazioni o asseverazioni comporta la decadenza dal beneficio. ASSICURAZIONE SANZIONIEADEMPIMENTI 17
  18. 18. Il Dpr 137/2012 già obbliga il professionista iscritto a un albo a stipulare idonea Assicurazione professionale a copertura dei possibili danni derivanti dall’esercizio dell’attività, al fine di tutelare il cliente. Il DL rilancio al fine di tutelare il bilancio dello Stato introduce una nuova assicurazione. Chi assevera la congruità dei costi e la conformità dei requisiti tecnici per accedere al Superbonus, deve stipulare una polizza assicurativa della responsabilità civile, con massimale adeguato a: • numero delle attestazioni o asseverazioni rilasciate • importi degli interventi oggetto delle predette attestazioni o asseverazioni • almeno 500.000 euro. Si ricorda che i professionisti abilitati al rilascio del visto di conformità devono, per legge, stipulare una polizza assicurativa RC professionale (art. 22 D.Lgs. n. 164/1999) che: • deve garantire i rischi derivanti dall'apposizione del visto di conformità; • avere un massimale non inferiore alla soglia di 3.000.000 di euro, adeguato al numero dei contribuenti assistiti, nonché al numero dei visti di conformità, delle asseverazioni e delle certificazioni tributarie rilasciati; • prevedere la totale copertura degli eventuali danni subiti dal contribuente, dallo Stato o da altro ente , non includendo franchigie o scoperti; • prevedere il risarcimento nei cinque anni successivi alla scadenza del contratto. ASSICURAZIONE SANZIONIEADEMPIMENTI 18
  19. 19. LA FORMULA RISCHI NOMINATI Nelle polizze a rischi nominati, nel contratto è elencata una serie più o meno lunga di eventi assicurati. L’elenco è finito e chiuso, senza spazio per alcuna interpretazione per analogia. La compagnia risponde solo ed esclusivamente per gli eventi elencati quelli, mentre ogni altro evento non espressamente nominato è da considerarsi escluso. Il contenuto può anche essere espanso con specifiche richieste aggiuntive. IMPORTANTE! In caso di sinistro, l’onere della prova è sull’Assicurato! Ciò significa che, per poter attivare con successo la polizza e beneficiare della prestazione pattuita, sarà il cliente a dover dimostrare che l’evento rientra tra quelli elencati. ASSICURAZIONI ASSICURAZIONEPROFESSIONALE 19
  20. 20. LA FORMULA «ALL RISK» In una polizza «All Risk» non è previsto un elenco di fattispecie specifiche, ma solo la descrizione dell’evento che può determinarle. La polizza risponde di ogni evento, tranne quelli esclusi espressamente Per avere certezza di essere tutelati basta leggere le esclusioni. Alcune esclusioni sono inderogabili, mentre altre possono essere colmate con delle previsioni aggiuntive per allargare la portata della garanzia in base alle proprie necessità. IMPORTANTE! In caso di sinistro, l’onere della prova è sulla Compagnia. Non è l’assicurato a dover dimostrare che l’evento che lo ha colpito rientra tra quelli inclusi, ma la compagnia a dover dimostrare che l’evento rientra tra quelli esclusi per poter respingere la richiesta. ASSICURAZIONI ASSICURAZIONEPROFESSIONALE 20
  21. 21. ASSICURAZIONI ASSICURAZIONEPROFESSIONALE 21 L’importo prestabilito (somma fissa) che in caso di danno rimane a carico dell’assicurato La somma percentuale del danno che rimane a carico dell’assicurato ATTENZIONE!
  22. 22. ULTRATTIVITÀ O POSTUMA ASSICURAZIONEPROFESSIONALE 22 La retroattività fa riferimento al caso in cui il danno si manifesta durante la vigenza della polizza in conseguenza di un evento risalente a prima della sottoscrizione della polizza La ultrattività (o postuma) fa riferimento al caso in cui il danno si manifesta dopo la scadenza della polizza, come conseguenza di un evento risalente al periodo in cui la polizza stessa era vigente. ATTENZIONE! RETROATTIVITÀ
  23. 23. FINE Prossima puntata MASSIMALI DI SPESA E DETRAZIONI 24 settembre 2020 - ore 16:30 Ing. Nicola Furcolo Arch. Chiara Roberto 23

×