O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.

Business model-canvas.compressed

Presentazione del metodo Canvas che permette rapidamente di definire gli aspetti essenziali di un progetto. E' particolarmente adatto al lancio di nuovi servizi, prodotti, start up.

Livros relacionados

Gratuito durante 30 dias do Scribd

Ver tudo
  • Seja o primeiro a comentar

Business model-canvas.compressed

  1. 1. Dall'idea al progetto L'incontro odierno intende approfondire i temi del visual thinking e business modeling sulla base del materiale utilizzato presso la Stanford University dagli autori: Alexander Osterwalder: “Business Model Generation”, Steve Blank: The Startup Owner's manual Erik Ries: The Lean Startup e del corso “Developing Innovative Ideas for New Companies” erogato sulla piattaforma Coursera dal Dr. James V. Green Director of Entrepreneurship Education Maryland Technology Enterprise Institute (Mtech)
  2. 2. Cos'è un business model? È lo strumento concettuale che si utilizza per organizzare l'attività dell'azienda: in altri termini, illustra: Cosa essa produce, come lo produce, per chi e con quali risorse. Identifica i clienti a cui si vuole rivolgere, i fornitori da cui ottiene le materie necessarie per il ciclo produttivo, le caratteristiche del processo di produzione che vuole realizzare.
  3. 3. Strumenti di lavoro Di seguito una Empathy Map che si utilizza per analizzare caratteristiche e comportamenti del cliente ed il modello CANVAS che aiuta a definire meglio il “Business Model”.
  4. 4. Riprendere il percorso dalla lista iniziale
  5. 5. CANVAS
  6. 6. CANVAS 9 BLOCCHI
  7. 7. 1) Clienti Segmentare i clienti in categorie Omogenee a seconda di caratteristiche e bisogni
  8. 8. 1) Clienti Segmentare i clienti in categorie Omogenee a seconda di caratteristiche e bisogni
  9. 9. 2) Promessa Per cosa pagano i nostri clienti?
  10. 10. 3) Canali distributivi Come raggiungiamo il ns. cliente?
  11. 11. 4) Relazione Come nasce e si evolve l'esperienza tra tra azienda e cliente? Come avviene l'interazione?
  12. 12. 5) Ricavi Da dove arrivano gli incassi?
  13. 13. 6) Risorse chiave Cosa è più importante/difficile da reperire? Conoscenze, brevetti, materie prime, capitali
  14. 14. 7) Processi Come viene realizzato il ns. Prodotto/servizio? Chi fa che cosa?
  15. 15. 8) Partners Quali possono essere i ns. partners, alleati, “facilitatori”, stakeholders?
  16. 16. 9) Costi Quali sono i ns. costi fissi e variabili? Quanto bisogna investire?
  17. 17. Connessioni Relazione Canali
  18. 18. Connessioni:come raggiungiamo il cliente? Clienti Relazione Canali Proposta
  19. 19. Connessioni: come realizziamo la proposta? proposta processi Risorse Partners
  20. 20. Andrea Povelato Si occupa di cultura d'impresa dal 1999 contribuendo a progetti finalizzati a sostenere buone idee imprenditoriali. E' stato fondatore di una società di servizi cresciuta fino ad occupare più di 60 collaboratori e gestito la fase di Exit con la cessione dell'attività. Attualmente opera come esperto di Fund Raising (ricerca di finanziamenti) erogati da Enti Pubblici e/o Investitori Privati e destinati ad aziende e aspiranti imprenditori . Ha collaborato con l'Università di Padova dal 2006 al 2009 in qualità di Angel del progetto "Start Cup Veneto" classificandosi al secondo posto nel PNI: Premio Nazionale Innovazione. Nel 2012 ha ricevuto il premio Premio Città Impresa ai 1.000 fabbricatori di idee del Nordest.
  21. 21. Per approfondimenti Andrea Povelato povelato@gmail.com

×