O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.

BussolaScuola - I tre porcellini

ALLA SCOPERTA DI NUMERI E FIABE
Il fascicolo fa parte di una collana che accompagna il percorso
didattico di presentazione di numeri e quantità in classe prima
di scuola primaria.
Il percorso sfrutta le fiabe per sperimentare
● la matematica e la lingua italiana in una dimensione
orientata alla competenza, sviluppando processi di
apprendimento diversi e più autonomi (non solo
quello per ricezione, ma anche per scoperta, per
azione, per problemi, ecc.)
● la creazione di contesti in cui, partendo da
esperienza e giochi, i bambini siano stimolati ad
attivare meccanismi matematici, linguistici e logici;
● la compenetrazione dei vari linguaggi per favorire la
valorizzazione delle capacità individuali e lo sviluppo
della creatività;
● utilizzare l’associazione di numeri a referenti legati a
storie che facilitino negli alunni in difficoltà la
memorizzazione dei simboli numerici;
● stimolare la motivazione alla scrittura creativa
fornendo uno scopo;
● promuovere e/o consolidare l’interesse e la
motivazione degli studenti per l’apprendimento.
“Forte è la valenza che le fiabe possono avere nel
coinvolgimento dell’alunno sul piano emotivo e personale.
Credo che un approccio carico di significato affettivo
costituisca una strategia didattica efficace per un
insegnamento che considera la motivazione come aspetto
qualificante e come condizione essenziale perché abbia
luogo l’apprendimento”. (Pontecorvo,1983)

Audiolivros relacionados

Gratuito durante 30 dias do Scribd

Ver tudo
  • Seja o primeiro a comentar

BussolaScuola - I tre porcellini

  1. 1. Numeri e fiabe I tre porcellini
  2. 2. Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia. Numeri e fiabe I tre porcellini
  3. 3. Numeri e fiabe I MATERIALI SONO TRATTI DAL WEB. QUALORA SI FOSSERO INVOLONTARIAMENTE VIOLATI DIRITTI D’AUTORE, VERRANNO PRONTAMENTE RIMOSSI SEGNALANDOLO A webbussolascuola@gmail.com
  4. 4. ASCOLTA LA STORIA INQUADRA IL QRCode e ascolta la storia dei 3 porcellini sul tuo tablet, smartphone o pc Con WebQR è possibile inquadrare il QRCode anche da pc
  5. 5. CANTIAMO INSIEME LA CANZONE DEI 3 TRE PORCELLINI INQUADRA IL QRCode e ascolta la canzone dei 3 porcellini sul tuo tablet, smartphone o pc Con WebQR è possibile inquadrare il QRCode anche da pc
  6. 6. Ritaglia le immagini, incollale su bastoncini e usale come burattini per raccontare la tua storia dei 3 tre porcellini
  7. 7. La storia ricomposta attraverso i disegni Diamo ordine alle sequenze utilizzando i numeri GIOCHIAMO CON JCLICK! !http://leparoledannoinumeri.altervista.org/I%203%20P ORCELLINI/I3PORC.htm
  8. 8. LANCIA IL DADO E INIZIA A RACCONTARE LA STORIA DAL PUNTO INDICATO
  9. 9. Progetta la tua casa per tenere fuori il grande lupo cattivo.
  10. 10. Traccia le lettere iniziali delle parole relative alle immagini della storia
  11. 11. Ritaglia le immagini e ordinale nelle caselle sottostanti. Dal materiale meno resistente al più resistente Dal più alto al più basso Dal più basso al più alto
  12. 12. UNISCI OGNI CASETTA AL MATERIALE CON IL QUALE E’ STATA COSTRUITA
  13. 13. DISEGNA ALCUNI PEZZI DI LEGNO DENTRO LA CASSETTA TANTI MATTONI VICINO L’ALBERO POCHI MUCCHI DI PAGLIA DAVANTI LA CASA DI LEGNO UN LUPO DAVANTI LA PORTA DELLA CASETTA DI LEGNO NESSUN PORCELLINO VICINO ALLA CASETTA DI PAGLIA DISTRUTTA
  14. 14. RAGGRUPPA GLI ELEMENTI DELLA STORIA NEI RISPETTIVI INSIEMI, POI CONTA
  15. 15. CONTA E SCRIVI IL NUMERO
  16. 16. Quanti sono? Metti in relazione ogni elemento del primo gruppo con quello del secondo. Confronta dove ci sono più elementi, dove meno? Dove ci sono lo stesso numero di elementi?
  17. 17. CONTA SCRIVI IL NUMERO E IL NOME DEL NUMERO
  18. 18. CONTA E FAI UNA X SUL NUMERO CORRISPONDENTE
  19. 19. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 1 2 3 4 5 6 7 8 9 1 2 3 4 5 6 7 8 9 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Fai partire il porcellino dalla casetta in cui si trova e fallo arrivare a quella indicata, verso destra. Da dove è partito? Quanti passi ha fatto? Dove è arrivato?
  20. 20. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 1 2 3 4 5 6 7 8 9 1 2 3 4 5 6 7 8 9 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Fai partire il porcellino dalla casetta in cui si trova e fallo arrivare a quella indicata, verso sinistra. Da dove è partito? Quanti passi ha fatto? Dove è arrivato?
  21. 21. PRIMO PORCELLINO 1° SECONDO PORCELLINO 2° TERZO PORCELLINO 3° COLLEGA IL PRIMO PORCELLINO ALLA PRIMA CASA SULLA QUALE HA SOFFIATO IL LUPO, IL SECONDO ALLA SECONDA CASA ED IL TERZO ALLA TERZA CASETTA ORA DISEGNA LA PRIMA CASETTA, LA SECONDA E POI LA TERZA. PRIMA CASETTA 1° SECONDA CASETTA 2° TERZA CASETTA 3°
  22. 22. I concetti topologici incontrati nella fiaba. DISEGNA IL LUPO DIETRO GLI ALBERI, LA PAGLIA DAVANTI ALLA CASETTA IL LUPO SOPRA IL TETTO, LA LEGNA FUORI DALLA CASSA IL LUPO DENTRO IL PENTOLONE, I PORCELLINI SOTTO IL LETTO LA CASETTA DI LEGNO LONTANA DAL PRIMO PORCELLINO
  23. 23. I concetti topologici incontrati nella fiaba. DISEGNA LA CASETTA DI LEGNO TRA GLI ALBERI DEL BOSCO LA CASSETTA FRA LA LEGNA ED I MATTONI I PORCELLINI FUORI DALLA CASA LA PAGLIA ALLA TUA DESTRA, VICINO AL PORCELLINO I MATTONI A SINISTRA ACCANTO ALL’ALBERO
  24. 24. USA LE FRECCE IN BASSO PER SCAPPARE DAL LUPO E RAGGIUNGERE I FRATELLI LABORATORIO CON BEE-BOT
  25. 25. CONTAIPASSIDIOGNIPORCELLINOPERARRIVAREALLA PROPRIACASETTA,SCRIVIILNUMEROEINDICAQUALE PERCORSOE’PIU’LUNGO,QUALEPIU’BREVE.
  26. 26. AIUTA I PORCELLINI A RAGGIUNGERE IL FRATELLINO NELLA CASA DI MATTONI SENZA FARSI CATTURARE DAL LUPO
  27. 27. 5 4 3 2 1 CONTA E REALIZZA IL GRAFICO, LEGENDA 1 QUADRETTO=1 ELEMENTO
  28. 28. In quanti modi diversi i porcellini potevano ordinare le loro case?
  29. 29. In quanti modi diversi i porcellini possono ordinare il materiale per costruire le case?
  30. 30. V F I TRE PORCELLINI SONO ROSA IL LUPO NON E’ BIANCO I PORCELLINI SONO TRE LE CASETTE SONO TUTTE DI MATTONI IL LUPO SOFFIA SU TUTTE E TRE LE CASE LA CASA DI MATTONI NON SI ROMPE IL FUOCO NON E’ ACCESO IL LUPO CADE NEL PENTOLONE IL LUPO NON ESCE DAL CAMINO RISPONDI VERO O FALSO
  31. 31. Geometria
  32. 32. RICONOSCI LA FORMA
  33. 33. http://krokotak.com/2018/04/the-three-little-pigs-origami-puppet-theatre/ ORIGAMI
  34. 34. Giochi
  35. 35. 12345678910 RITAGLIAERICOSTRUISCIILPUZZLENUMERICO
  36. 36. SUDOKU CON IMMAGINI
  37. 37. LANCIAILDADOESPOSTAILSEGNAPOSTOFINOAD ARRIVAREALLACASETTA
  38. 38. Il fascicolo fa parte di una collana che accompagna il percorso didattico di presentazione di numeri e quantità in classe prima di scuola primaria. Il percorso sfrutta le fiabe per sperimentare ● la matematica e la lingua italiana in una dimensione orientata alla competenza, sviluppando processi di apprendimento diversi e più autonomi (non solo quello per ricezione, ma anche per scoperta, per azione, per problemi, ecc.) ● la creazione di contesti in cui, partendo da esperienza e giochi, i bambini siano stimolati ad attivare meccanismi matematici, linguistici e logici; ● la compenetrazione dei vari linguaggi per favorire la valorizzazione delle capacità individuali e lo sviluppo della creatività; ● utilizzare l’associazione di numeri a referenti legati a storie che facilitino negli alunni in difficoltà la memorizzazione dei simboli numerici; ● stimolare la motivazione alla scrittura creativa fornendo uno scopo; ● promuovere e/o consolidare l’interesse e la motivazione degli studenti per l’apprendimento. “Forte è la valenza che le fiabe possono avere nel coinvolgimento dell’alunno sul piano emotivo e personale. Credo che un approccio carico di significato affettivo costituisca una strategia didattica efficace per un insegnamento che considera la motivazione come aspetto qualificante e come condizione essenziale perché abbia luogo l’apprendimento”. (Pontecorvo,1983)

×