O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.
Il ricovero ospedalieroIl ricovero ospedaliero
come rischio di declinocome rischio di declino
funzionale dell’anzianofunzi...
Il declino funzionale di organi e
apparati
“L’invecchiamento è un progressivo e generalizzato
declino funzionale, di entit...
Handgrip strength and mortality in the oldest old population: the Leiden 85-plus study
Carolina H.Y. Et al
CMAJ • MARCH 23...
Valore medio delle funzioni perse all’ADL inValore medio delle funzioni perse all’ADL in
relazione all’eta (2373 pz anzian...
% di pazienti non autosufficienti nello svolgere % di pazienti non autosufficienti nello svolgere 
attività  quotidiane (A...
Valori medi delle funzioni perse all’ADL in relazioneValori medi delle funzioni perse all’ADL in relazione
all’età e alla ...
Valori medi delle funzioni perse all’ADL in relazioneValori medi delle funzioni perse all’ADL in relazione
all’età e alla ...
Presentazione atipica (geriatrica) di Presentazione atipica (geriatrica) di 
malattiamalattia
 Perdita funzionale anche c...
Tipi di invecchiamentoTipi di invecchiamento
Devono essere sempre descritti lo stato funzionaleDevono essere sempre descritti lo stato funzionale
del paziente e le sue...
Valutazione funzionaleValutazione funzionale
Attività di base (Katz ADL scale, Barthel
Index)
Attività strumentali della...
Activities of Day LivingActivities of Day Living
(sec. Katz Index of Indipendence)(sec. Katz Index of Indipendence)
lavar...
Funzioni esaminate No Aiuto Indipendente
Mangiare 0 5 10
Spostarsi sedia-letto e
ritorno
5 10 15
Igiene personale 0 5 10
F...
IADLsIADLs
Istrumental Activities of Day LivingIstrumental Activities of Day Living
Capacità di usare il telefono
Movime...
Risk factors of functional decline during
hospitalization in the oldest old.
Isaia G, Maero B, Gatti A, Neirotti M, Aimoni...
SCOPO DEL LAVOROSCOPO DEL LAVORO
Identificare e quantificare il problema del
declino funzionale durante il ricovero del
pa...
MATERIALI E METODIMATERIALI E METODI
Campione:
218 pazienti ultraottantenni ricoverati
Almeno una funzione all’ADL conserv...
VARIABILI
Età m±DS (range) 85.6±4.4 (80-103)
Femmine N(%)
121 (55.5)
Maschi N(%)
97 (44,5)
Declino funzionale iniziato pri...
71%
5%
24%
Invariati
migliorati
peggiorati
Modificazioni dello stato funzionale durante il ricovero
52 (23.9%) ultraottant...
Funzioni perse durante il ricovero
8,7 7,3 6,9 3,2 4,6 3,2
7,3%
6,9%
3,2%
4,6%
3,2%
8,7%
Fare il bagno
VestirsiUso dei ser...
13,2%
21,9%
18,7%
9,4%
12,5%
24,2%
1
2
3
4
5
6
Numero di funzioni perse all’ADL
durante il ricovero
N. Funzioni
perse
Variabili associate al declino funzionale durante il ricoveroVariabili associate al declino funzionale durante il ricovero...
Variabili Declino funzionale
SI (52) NO(166)
P
Cardiovascolari n. (%) 45 (20.6) 12 (26.7) 33 (73.3) NS
Ictus n. (%) 32 (14...
Stato funzionale all’ingresso Declino funzionale
Si(52) No(166)
P
Nessuna funzione persa n. (%) 61 (28) 13 (21.3) 48 (78.7...
Giorni di ricovero e alcune variabili Giorni di ricovero e alcune variabili 
demografiche e in relazione alle funzioni per...
Variabili predittive di declino funzionaleVariabili predittive di declino funzionale
durante il ricovero (analisi multivar...
Functional decline 2-week beforeFunctional decline 2-week before
hospitalization in an elderlyhospitalization in an elderl...
SCOPO DEL LAVOROSCOPO DEL LAVORO
Identificare e quantificare il problema del
declino funzionale che accompagna
(precede) i...
MATERIALI E METODIMATERIALI E METODI
Campione:
123 pazienti ultrasessantacinquenni ricoverati
Caratteristiche esaminate:
d...
MATERIALI E METODIMATERIALI E METODI
ADLADL
Sono state rilevate:
il numero delle funzioni perse all’ADL 2 settimane prima
...
CasisticaCasistica
VARIABILI
Età m±DS (range) 82.2±7.3 (66-99)
Femmine N(%)
82 (66.7)
Maschi N(%)
41 (33.3)
Già dipendenti...
Variabili associate al declino funzionale che precedeVariabili associate al declino funzionale che precede
il ricoveroil r...
Alcune caratteristiche del declinoAlcune caratteristiche del declino
funzionale che precede il ricoverofunzionale che prec...
Declino funzionale che precede il ricoveroDeclino funzionale che precede il ricovero
e rischio di outcomes negativie risch...
Alcune caratteristiche del declinoAlcune caratteristiche del declino
funzionale che precede il ricoverofunzionale che prec...
Funzioni perse all’ADL nei pazientiFunzioni perse all’ADL nei pazienti
con declino funzionale checon declino funzionale ch...
Funzioni perse all’IADL nei pazientiFunzioni perse all’IADL nei pazienti
con declino funzionale che precede ilcon declino ...
Peso del declino funzionale che precede il ricoveroPeso del declino funzionale che precede il ricovero
nel determinare l’o...
Principali problemi gestionalePrincipali problemi gestionale
riferiti dal caregiverriferiti dal caregiver
90
25
66
17
6
12...
Il declino funzionale che precede il ricovero /Il declino funzionale che precede il ricovero /
le segnalazioni del Medico ...
Principale diagnosi di accettazione in P.S. nei Pz.Principale diagnosi di accettazione in P.S. nei Pz.
con declino funzion...
Quindi…Quindi…
Il ricovero Ospedaliero è spesso preceduto da un declino funzionale
(50,4%) a cui sono più esposti i pazien...
“Low mobility and bedrest are important predictors of
adverse outcomes…….this adverse outcomes associated
with low mobilit...
CONCLUSIONI
 Nel grande vecchio il ricovero ospedaliero deve essereNel grande vecchio il ricovero ospedaliero deve essere...
Ricovero ospedaliero e declino funzionale. Dott. Mauro Zanocchi
Ricovero ospedaliero e declino funzionale. Dott. Mauro Zanocchi
Ricovero ospedaliero e declino funzionale. Dott. Mauro Zanocchi
Próximos SlideShares
Carregando em…5
×

Ricovero ospedaliero e declino funzionale. Dott. Mauro Zanocchi

Ricovero ospedaliero e declino funzionale. Dott. Mauro Zanocchi

  • Entre para ver os comentários

Ricovero ospedaliero e declino funzionale. Dott. Mauro Zanocchi

  1. 1. Il ricovero ospedalieroIl ricovero ospedaliero come rischio di declinocome rischio di declino funzionale dell’anzianofunzionale dell’anziano
  2. 2. Il declino funzionale di organi e apparati “L’invecchiamento è un progressivo e generalizzato declino funzionale, di entità variabile, che può condurre alla perdita della risposta adattativa allo stress e a un aumento del rischio di malattie correlate all’età” Kirkwood, in Evans and Williams Oxford Textbook of Geriatric Medicine, 1992  (Adattata)
  3. 3. Handgrip strength and mortality in the oldest old population: the Leiden 85-plus study Carolina H.Y. Et al CMAJ • MARCH 23, 2010 • 182(5)
  4. 4. Valore medio delle funzioni perse all’ADL inValore medio delle funzioni perse all’ADL in relazione all’eta (2373 pz anziani ricoverati)relazione all’eta (2373 pz anziani ricoverati)
  5. 5. % di pazienti non autosufficienti nello svolgere % di pazienti non autosufficienti nello svolgere  attività  quotidiane (ADL)attività  quotidiane (ADL) (2373 pz anziani ricoverati)(2373 pz anziani ricoverati)
  6. 6. Valori medi delle funzioni perse all’ADL in relazioneValori medi delle funzioni perse all’ADL in relazione all’età e alla diagnosi di demenzaall’età e alla diagnosi di demenza (2373 pz anziani ricoverati)(2373 pz anziani ricoverati)
  7. 7. Valori medi delle funzioni perse all’ADL in relazioneValori medi delle funzioni perse all’ADL in relazione all’età e alla diagnosi di broncopolmoniteall’età e alla diagnosi di broncopolmonite (2373 pz anziani ricoverati)(2373 pz anziani ricoverati)
  8. 8. Presentazione atipica (geriatrica) di Presentazione atipica (geriatrica) di  malattiamalattia  Perdita funzionale anche con un solo elemento – Confusione – delirio – Cadute – Instabilità posturale – Rallentamento motorioRallentamento motorio – Alterazioni diuresi – Alterazioni alvo – Crisi sociale   Kirshen A. Geriatric Palliative Care, 2004
  9. 9. Tipi di invecchiamentoTipi di invecchiamento
  10. 10. Devono essere sempre descritti lo stato funzionaleDevono essere sempre descritti lo stato funzionale del paziente e le sue variazioni nel tempo, senza didel paziente e le sue variazioni nel tempo, senza di questi il quadro clinico dell’ anziano non è completoquesti il quadro clinico dell’ anziano non è completo Tempo ricovero dimissionemalattia ADL ADL ADLADL
  11. 11. Valutazione funzionaleValutazione funzionale Attività di base (Katz ADL scale, Barthel Index) Attività strumentali della vita quotidiana (IADL – Lowton e Brody, Physical Performance Test PPT)
  12. 12. Activities of Day LivingActivities of Day Living (sec. Katz Index of Indipendence)(sec. Katz Index of Indipendence) lavarsi Vestirsi Uso dei servizi Alimentarsi Spostarsi Controllare la continenza lavarsi Vestirsi Uso dei servizi Alimentarsi Spostarsi Controllare la continenza
  13. 13. Funzioni esaminate No Aiuto Indipendente Mangiare 0 5 10 Spostarsi sedia-letto e ritorno 5 10 15 Igiene personale 0 5 10 Fare il bagno 0 0 5 vestirsi 0 5 10 Camminare in piano 0 10 15 Spingere la sedia a rotelle 0 0 5 Salire e scendere le scale 0 5 10 Controllo defecazione 0 5 10 Controllo minzione 0 5 10 Indice di Barthel
  14. 14. IADLsIADLs Istrumental Activities of Day LivingIstrumental Activities of Day Living Capacità di usare il telefono Movimenti per acquisti nei negozi Mezzi di trsporto Responsabilità uso medicinali Capacità gestire proprie finanze
  15. 15. Risk factors of functional decline during hospitalization in the oldest old. Isaia G, Maero B, Gatti A, Neirotti M, Aimonino Ricauda N, Bo M, Ruatta C, Gariglio F, Miceli C, Corsinovi L, Fissore L, Marchetto C, Zanocchi M. Aging Clin Exp Res. 2009
  16. 16. SCOPO DEL LAVOROSCOPO DEL LAVORO Identificare e quantificare il problema del declino funzionale durante il ricovero del paziente anziano Correlare tale declino con gli outcomes negativi della degenza
  17. 17. MATERIALI E METODIMATERIALI E METODI Campione: 218 pazienti ultraottantenni ricoverati Almeno una funzione all’ADL conservata all’ingresso in Ospedale Esclusi i trasferiti da altri reparti, quelli sottoposti ad interveto chirurgico e 8 pz deceduti. Caratteristiche esaminate: dati demografici stato funzionale e psicocognitivo (ADL, IADL,SPMSQ, GDS) L’ADL 2 settimane prima del ricovero all’ingresso e alla dimissione principali patologie associate (CIRS) Gravità clinica (APACHE) Parametri ematochimici durata del ricovero esito del ricovero I Pz. con perdita di una o più funzioni all’ADL alla dimissione rispetto all’ingresso sono stati considerati portatori di “declino funzionale durante il ricovero”
  18. 18. VARIABILI Età m±DS (range) 85.6±4.4 (80-103) Femmine N(%) 121 (55.5) Maschi N(%) 97 (44,5) Declino funzionale iniziato prima del ricovero N(%) 118 (54.1) N° giorni ricovero m±DS (range) 11.1±9.1 (2-89) La casistica
  19. 19. 71% 5% 24% Invariati migliorati peggiorati Modificazioni dello stato funzionale durante il ricovero 52 (23.9%) ultraottantenni hanno perso durante il ricovero 1 o più funzioni ADL (declino funzionale durante il ricovero) 11(5%) sono migliorati
  20. 20. Funzioni perse durante il ricovero 8,7 7,3 6,9 3,2 4,6 3,2 7,3% 6,9% 3,2% 4,6% 3,2% 8,7% Fare il bagno VestirsiUso dei servizi Spostarsi Continenza Alimentarsi
  21. 21. 13,2% 21,9% 18,7% 9,4% 12,5% 24,2% 1 2 3 4 5 6 Numero di funzioni perse all’ADL durante il ricovero N. Funzioni perse
  22. 22. Variabili associate al declino funzionale durante il ricoveroVariabili associate al declino funzionale durante il ricovero Variabili Declino funzionale SI (52) NO(166) P Età m±DS 85.6±4.4 85.9±4.1 85.5±4.5 NS Femmine n(%) 121 (55.5) 32(26.4) 89(73.6) NS Punteggio Apache II m±DS 7.3±2.1 7.8±2.8 7.2±1.8 NS Punteggio CIRS m±DS Severità 2.9 ±0.6 Comorbilità 2.5 ±1.3 2.8±0.5 2.3 ±1.3 3.0 ±0.6 2.5 ±1.3 NS NS Punteggio SPMSQ m±DS 3.2 ±2.6 3.2±3.0 3.1±2.5 NS Punteggio GDS>11 n. (%) 17(7.8) 6 (35.3%) 11 (64.7%) NS Declino funzionale 2 settimane prima del ricovero n(%) 118(54.1) 28 (23.7) 90 (76.3) NS Giorni di ricovero m ±DS (range) 11.1±9.1(2-89) 15.9±14.1 9.6±6.4 <0.0001 Albuminemia m ±DS 3.1±0.9 2.6 ±0.4 3.4 ±1.6 <0.05 Dimissione in lungodegenza n(%) 19 (8,7) 10 (19,2%) 9 (5,4%) <0.05
  23. 23. Variabili Declino funzionale SI (52) NO(166) P Cardiovascolari n. (%) 45 (20.6) 12 (26.7) 33 (73.3) NS Ictus n. (%) 32 (14.7) 8 (25) 24 (75) NS Polmonari n. (%) 28 (12.8) 9 (25) 21 (75) NS Metaboliche n. (%) 35 (16.1) 12 (34.3) 23 (65.7) NS Neoplastiche n. (%) 15 (6.9) 7 (46.7) 8 (53.3) <0.05 Demenza n. (%) 7 (3.2) 1 (14.3) 6 (85.7) NS Osteoarticolari n. (%) 19 (8.7) 6 (31.6) 13 (68.4) NS Numero di patologie m ± DS 3.4±1.6 (0-8) 3.4 ±1.5 3.4 ±1.6 NS Principali patologie e declino funzionale
  24. 24. Stato funzionale all’ingresso Declino funzionale Si(52) No(166) P Nessuna funzione persa n. (%) 61 (28) 13 (21.3) 48 (78.7) NS Fare il bagno n. (%) 147 (67.4) 34 (23.1) 113 (76.9) NS Vestirsi n. (%) 94 (43.1) 19 (20.2) 75 (79.8) NS Uso dei servizi n. (%) 106 (48.6) 23 (21.7) 83 (78.3) NS Spostarsi n. (%) 82 (37.6) 16(19.5) 66 (80.5) NS Continenza n. (%) 55 (25.2) 9 (16.4) 46 (83.6) NS Alimentarsi n. (%) 15 (6.9) 0 15 (100) <0.05 N. funzioni perse m ± DS 2.3 ± 1.9 1.9 ± 1.6 2.4 ± 2.1 NS Stato funzionale all’ingresso (ADL) e declino funzionale
  25. 25. Giorni di ricovero e alcune variabili Giorni di ricovero e alcune variabili  demografiche e in relazione alle funzioni persedemografiche e in relazione alle funzioni perse Variabili Fare il bagno n. 19 (8.7%) Vestirsi n. 16 (7.3%) Uso dei servizi n. 15 (6.9%) Spostarsi n. 7 (3.2%) Continenza n. 10 (4.6%) Alimentarsi n. 7 (3.2%) Età m ± DS 85.6 ± 4.4 85.4 ± 3.5 86.3 ± 4.8 86.8 ± 4.4 85.4 ± 3.4 85.5 ± 4.4 84.4 ± 4.4 Femmine n.(%) 121 (55.5) 9 (7.4) 10 (8.3) 11 (9.1) 3 (2.5) 6 (5.0) 7 (5.8) * Vive solo n. (%) 89 (36.7) 7 (8.8) 6 (7.5) 7 (8.8) 3 (3.8) 3 (3.8) 1 (1.3) Giorni di
  26. 26. Variabili predittive di declino funzionaleVariabili predittive di declino funzionale durante il ricovero (analisi multivariata)durante il ricovero (analisi multivariata) 1,14 2,4 4 1,03 0,4 0,3 1,1 1,8 2,1 0 1 2 giorni di ricovero albuminemia neoplasia R.R.(I.C.)
  27. 27. Functional decline 2-week beforeFunctional decline 2-week before hospitalization in an elderlyhospitalization in an elderly populationpopulation Gianluca Isaia MD, Mario Bo MD, NicolettaGianluca Isaia MD, Mario Bo MD, Nicoletta Aimonino MD, Giovanni Carlo Isaia MD, GiulianaAimonino MD, Giovanni Carlo Isaia MD, Giuliana Michelis MD, Cristina Miceli MD, Luisa Balcet MD,Michelis MD, Cristina Miceli MD, Luisa Balcet MD, Alessandra Tizzani MD, Mauro Zanocchi MDAlessandra Tizzani MD, Mauro Zanocchi MD Aging Clin Exp Res. 2010
  28. 28. SCOPO DEL LAVOROSCOPO DEL LAVORO Identificare e quantificare il problema del declino funzionale che accompagna (precede) il ricovero del paziente anziano Correlare tale declino con gli outcomes negativi della degenza
  29. 29. MATERIALI E METODIMATERIALI E METODI Campione: 123 pazienti ultrasessantacinquenni ricoverati Caratteristiche esaminate: dati demografici stato funzionale e psicocognitivo (ADL, IADL,SPMSQ, GDS) Gravità clinica (APACHE II) principali patologie associate (ICD-9) durata del ricovero esito del ricovero
  30. 30. MATERIALI E METODIMATERIALI E METODI ADLADL Sono state rilevate: il numero delle funzioni perse all’ADL 2 settimane prima del ricovero il numero delle funzioni ADL perse all’ingresso in P.S. il numero delle funzioni ADL perse alla dimissione I pazienti che, nelle due settimane precedenti il ricovero hanno perso una o più funzioni all’ADL, sono stati considerati portatori di “declino funzionale che precede il ricovero”
  31. 31. CasisticaCasistica VARIABILI Età m±DS (range) 82.2±7.3 (66-99) Femmine N(%) 82 (66.7) Maschi N(%) 41 (33.3) Già dipendenti all’ADL N(%) 83 (67.5) Declino funzionale che precede il ricovero N(%) 62 (50.4) N° giorni ricovero m±DS (range) 14.3±17.5 (4-80)
  32. 32. Variabili associate al declino funzionale che precedeVariabili associate al declino funzionale che precede il ricoveroil ricovero Variabili Declino funzionale SI NO P Punteggio Apache II m±DS 8.29±2.78 8.36±2.51 0.88 Punteggio GCS m±DS 14.58±1.78 13.89±3.27 0.14 Punteggio MMSE m±DS 24.39±7.57 23.52±8.61 0.55 Punteggio GDS>11 n. (%) 7 (50%) 7 (50%) 0.97 Età m±DS 81.4±7.3 82.2±5.3 0.88 Già Dipendenti all’ADL 62 (74.7) 21 (25.3) 0.0004 * * O.R.=3.9 (I.C. 2.7-5.7 )
  33. 33. Alcune caratteristiche del declinoAlcune caratteristiche del declino funzionale che precede il ricoverofunzionale che precede il ricovero Relazione con N° (%) la patologia patologia acuta 28 (45.2) acuta + cronica 12 (19.4) pat. cronica 22 (35.4) Tipo di peggioramento N° (%) Motorio 38 (61.3) Cognitivo 2 (3.22) Motorio + cognitivo 22 (35.5)
  34. 34. Declino funzionale che precede il ricoveroDeclino funzionale che precede il ricovero e rischio di outcomes negativie rischio di outcomes negativi 4,66 4,4 1,05 1,04 2,2 2,1 0 1 2 3 4 5 declino funzionale durante il ricovero dimissione in lungodegenza R.R.(I.C.)
  35. 35. Alcune caratteristiche del declinoAlcune caratteristiche del declino funzionale che precede il ricoverofunzionale che precede il ricovero Relazione con N° (%) la patologia patologia acuta 28 (45.2) acuta + cronica 12 (19.4) pat. cronica 22 (35.4) Tipo di peggioramento N° (%) Motorio 38 (61.3) Cognitivo 2 (3.22) Motorio + cognitivo 22 (35.5)
  36. 36. Funzioni perse all’ADL nei pazientiFunzioni perse all’ADL nei pazienti con declino funzionale checon declino funzionale che precede il ricoveroprecede il ricovero 75,61 53,66 70,73 41,46 36,59 26,83 0 20 40 60 80 100 fare il bagno vestirsi uso servizi spostarsi contin. aliment. funzioniADLperse%
  37. 37. Funzioni perse all’IADL nei pazientiFunzioni perse all’IADL nei pazienti con declino funzionale che precede ilcon declino funzionale che precede il ricoveroricovero 22,6 95,2 83,9 25,8 22,6 0 20 40 60 80 100 uso telefono movim per acquisti mezzi trasporto uso medicinali gestione finanze funzioniIADLperse%
  38. 38. Peso del declino funzionale che precede il ricoveroPeso del declino funzionale che precede il ricovero nel determinare l’ospedalizzazionenel determinare l’ospedalizzazione ((valutazione del caregiver secondo una scalavalutazione del caregiver secondo una scala da 1a10da 1a10)) 35 28,22% 88 71,54% 0 20 40 60 80 100 N. pazienti 1-6 7-10 pesodeclino
  39. 39. Principali problemi gestionalePrincipali problemi gestionale riferiti dal caregiverriferiti dal caregiver 90 25 66 17 6 12 48 0 20 40 60 80 100 z maggior impegno cargiver mancanza presidi assunta badante badante non trovata trasf del pz a casa dei famil. trasf famil a casa del pz probl. Economici 73.2% 53.7% 20.3% 13.8% 4.9% 9.8% 39.0%
  40. 40. Il declino funzionale che precede il ricovero /Il declino funzionale che precede il ricovero / le segnalazioni del Medico del PSle segnalazioni del Medico del PS 4,07 38,21 61,46 24,63 non segnalato mascherato segnalato ma non dinamico genericamente segnalato
  41. 41. Principale diagnosi di accettazione in P.S. nei Pz.Principale diagnosi di accettazione in P.S. nei Pz. con declino funzionale che precede il ricoverocon declino funzionale che precede il ricovero 52,4 47,6 66,7 33,3 50,7 59,3 50 50 50 50 0 10 20 30 40 50 60 70 declino funzionale % dolore riacutizzazione BPCO caduta lipotimia scompenso cardiaco diagnosi declino funz. SI' declino funz. NO
  42. 42. Quindi…Quindi… Il ricovero Ospedaliero è spesso preceduto da un declino funzionale (50,4%) a cui sono più esposti i pazienti già funzionalmente compromessi (O.R.=3,9) tale declino predispone: ad un ulteriore perdita di funzioni durante il ricovero (R.R. =2,2) alla dimissione in lungodegenza (R.R= 2,1) Durante il ricovero, una quota dei pazienti più fragili (23,9%), perde una o più funzioni Per questi pazienti non vengono identificati fattori di rischio di declino funzionale se non i giorni di ricovero (R.R. di 1,1 per giorno)
  43. 43. “Low mobility and bedrest are important predictors of adverse outcomes…….this adverse outcomes associated with low mobility and bedrest may be viewed as iatrogenic events leading to complications, such as functional decline” JAGS 52: 1263, 2004
  44. 44. CONCLUSIONI  Nel grande vecchio il ricovero ospedaliero deve essereNel grande vecchio il ricovero ospedaliero deve essere attentamente valutato a priori, soprattutto per quelleattentamente valutato a priori, soprattutto per quelle patologie in cui vi siano alternative di gestionepatologie in cui vi siano alternative di gestione domiciliare (ADI, Ospedalizzazione al domicilio)domiciliare (ADI, Ospedalizzazione al domicilio)  Attenzione al protrarsi della permanenza in ospedaleAttenzione al protrarsi della permanenza in ospedale quando non più necessaria ai fini terapeuticiquando non più necessaria ai fini terapeutici  Mobilizzazione del paziente, evitando, per quantoMobilizzazione del paziente, evitando, per quanto possibile, terapie che lo costringano a letto per granpossibile, terapie che lo costringano a letto per gran parte della giornataparte della giornata  Mantenimento dell’autonomia del paziente nelleMantenimento dell’autonomia del paziente nelle comuni attività della vita quotidianacomuni attività della vita quotidiana

×