O slideshow foi denunciado.
Seu SlideShare está sendo baixado. ×

LA FINE DE "L'UOMO IN PEZZI"

Anúncio
Anúncio
Anúncio
Anúncio
Anúncio
Anúncio
Anúncio
Anúncio
Anúncio
Anúncio
Anúncio
Anúncio

Confira estes a seguir

1 de 59 Anúncio
Anúncio

Mais Conteúdo rRelacionado

Diapositivos para si (20)

Semelhante a LA FINE DE "L'UOMO IN PEZZI" (18)

Anúncio

Mais de Lorenzo Capello (14)

Mais recentes (20)

Anúncio

LA FINE DE "L'UOMO IN PEZZI"

  1. 1. la fine de “l’Uomo in pezzi” IL MEDICO CHE VORRESTI
  2. 2. Lorenzo Paride Capello Fondatore dell’ Olismologia ® Medico Chirurgo, Specialista in Geriatria, Omotossicologo Diplomato in Medicina Biologica e Discipline Integrate Ricercatore indipendente, autore di libri, relatore in seminari e convegni, oltre all’attività professionale, insegna la sua Disciplina in corsi per Medici, Specialisti, Laureati dell’area sanitaria, Psicologi, Osteopati e Naturopati Fondatore del M.I.D.A.C.O.
  3. 3. SIA CHIARO che non metto in discussione la Medicina d’Urgenza e nemmeno la Chirurgia. Sono branche di grande utilità e di sicura efficacia!
  4. 4. Mi riferisco alla Medicina di tutti i giorni
  5. 5. La Filosofia, la Psicologia, le Neuroscienze, la Biologia e anche i moderni studi di Epigenetica ci fanno capire che le malattie - in sé - non esistono. Sono piuttosto la conseguenza, la legittima manifestazione pratica, fisica, dei danni che - per come siamo e come stiamo vivendo - facciamo al corpo in cui abitiamo.
  6. 6. E ALLORA?...
  7. 7. …allora ci vorrebbe un Medico che avesse il tempo di chiedervi… …chi siete, che lavoro fate… …se avete famiglia, se avete problemi… …che guardasse voi, non il computer… …e che poi vi visitasse da capo a piedi PER POTER CAPIRE da dove provengono i vostri disturbi… Vero che vi piacerebbe?
  8. 8. per questo c’è una Disciplina nuova
  9. 9. l’Olismologia ® forma Medici nuovi per mettere fine alla visione dell’ “Uomo in pezzi”
  10. 10. PER DOCUMENTARVI avete a disposizione
  11. 11. il libro
  12. 12. il sito 0
  13. 13. e c’è il Master, la Scuola
  14. 14. perché capire aiuta a guarire! Osservare e pensare con la propria testa è fondamentale
  15. 15. FACCIAMO ALCUNE RIFLESSIONI
  16. 16. Il nostro Corpo è una macchina meravigliosa e ha una sapienza innata infinita, superiore a qualunque Scienza è la Vis Medicatrix Naturæ
  17. 17. e parla attraverso i sintomi: e rispettarlo, perché alla Natura si comanda solo ubbidendole dunque bisogna ascoltarlo, saper tradurre e interpretare il suo linguaggio
  18. 18. Non siamo stati fatti dalla FIAT ! Ogni Essere Umano è un IN-dividuo UNICO, diverso da tutti gli altri, condizionato e trasformato epigeneticamente dai vari eventi della sua vita
  19. 19. perciò ha bisogno di un’attenzione personale
  20. 20. un’attenzione che la Medicina attuale - purtroppo - non può dare, perché 1 - non c’è tempo per l’ascolto, 2 - i Medici, devono attenersi ai protocolli: prescrivere indagini strumentali e cure standard
  21. 21. Gli strumenti d’indagine, però non hanno storia, esperienza, famiglia, lavoro, preoccupazioni, affetti, sentimenti, paure…. Non pensano, non ragionano, non dialogano col Paziente, non lo toccano. Lo misurano dal punto di vista quantitativo, non qualitativo. Non sanno con chi hanno a che fare!
  22. 22. ALCUNI ESEMPI
  23. 23. Per valutare lo stato di salute NON basta sottoporsi a sofisticati esami strumentali perché così si vede la forma del Paziente, ma non si sa se è vivo o morto…
  24. 24. e NON basta fare analisi periodiche sono solo foto di un fiume che scorre
  25. 25. anche “la normalità” è un concetto ingannevole Ragioniamo insieme
  26. 26. la stessa cosa succede in Medicina
  27. 27. diversamente malati veri malati & diversamente sani veri malati & diversamente sani persone normali limite di normalità limite di normalità area della normalità Per distinguere i sani dai malati anche in Medicina si mettono i paletti
  28. 28. La P.N.E.I.S. afferma che nel Corpo TUTTO è collegato: Struttura Funzioni e Mente
  29. 29. eppure gli Specialisti delle varie Discipline indagano singole parti del Paziente, con competenze separate …
  30. 30. Ogni Specialista fa la sua diagnosi e cura solo i sintomi che sono di sua competenza Però, continuando a curare i sintomi, e non le cause, le malattie non si risolvono, si aggravano e infine diventano croniche
  31. 31. D’altra parte non possiamo capire che ora è se non guardiamo l’orologio… …ma un ingranaggio per volta
  32. 32. … così i Pazienti, non essendo mai visti nella loro totalità, peregrinano spesso da un Ambulatorio all’altro senza ottenere risposte soddisfacenti
  33. 33. perché l’Olismologia® mette fine alla visione dell’ “Uomo in pezzi” ?
  34. 34. APPROCCIO DIAGNOSTICO E TERAPEUTICO DIRETTO, COMPLETO, UNITARIO E SIMULTANEO perché l’approccio Olismologico al Paziente è globale
  35. 35. Un approccio vistosamente più completo
  36. 36. il Medico Olismologo valuta l’intera Persona, nell’insieme, ovvero da tutti i punti di vista: Emozioni, Funzioni e Struttura Nel tempo di 1 ora
  37. 37. - anzitutto - chiede e ascolta, 0 il Medico per capire CHI è il Paziente che ha di fronte e CHE COSA chiede di risolvergli
  38. 38. poi, valuta il Network dell’intera Persona in modo del tutto naturale, e a misura d’uomo
  39. 39. scannerizza il Software del Paziente 1il Medico ovvero le sue Emozioni e le Funzioni organiche di tutti i suoi apparati
  40. 40. Ma non a livello chimico!! Applica le attuali conoscenze della BioFisica , e opera sull’ ENERGIA del Corpo: quella che distingue il vivente dal cadavere!
  41. 41. interroga il Corpo e decodifica - in codice binario - Funzionale ed Emozionale col Test Clinico Estimologico il SOFTWARE
  42. 42. in tal modo è il Corpo stesso che guida il Medico a formulare la diagnosi e la cura! perché gli indica - con precisione - dove si trovano i problemi e quali sostanze - come “valvole” - sono appropriate per ristabilire il miglior equilibrio psico-fisico possibile
  43. 43. le TERAPIE VIBRAZIONALI (identificate col test Estimologico) sono informazioni cibernetiche che riordinano la coerenza del campo elettromagnetico corporeo
  44. 44. valuta l’Hardware del Paziente ovvero la Struttura del Corpo in cui abitiamo 2 il Medico
  45. 45. con la Manipolazione Clinica ottiene 2 risultati
  46. 46. riattiva la Fisiologia, e bio-regola già il 70 % dei disturbi Strutturali (di origine fisica) Funzionali (di origine neuro-vascolare) Emozionali (di origine psico-somatica)
  47. 47. con le mani lavorando sull’«impianto elettrico» si può riattivare la funzione degli organi sofferenti
  48. 48. e smascherare le Emozioni negative somatizzate nel Corpo
  49. 49. Il Corpo è la via di accesso alla Mente, per la comprensione dei disturbi, il cambiamento e la guarigione
  50. 50. CONCLUDENDO
  51. 51. Per l’ Olismologia® il Paziente è il vero protagonista dell’atto medico, non un oggetto passivo d’indagine
  52. 52. Questa nuova Disciplina - libera dai protocolli - • permette al Medico di integrare la Medicina Ufficiale pensando e agendo con la propria testa; • risparmia alla gente inutili peregrinazioni perché trova le cause dei malanni non dove «sembra» che siano, ma dove sono davvero; • riporta ogni singolo Paziente nella sua condizione di massimo equilibrio fisico e psichico possibile. • risolve molti casi clinici già trattati e abbandonati dalla Scienza ufficiale senza aver ottenuto risultati efficaci;
  53. 53. il nostro Corpo sa cosa fare per guarirlo bisogna aiutarlo a fare al meglio quello che già sa fare
  54. 54. «il Corpo è vivo, e parla» le cause dei malanni appaiono chiare, illuminate dalla fisio-logica sapiente e coerente di ciascun organismo decodificando i sintomi del Corpo con questi strumenti semplici e naturali
  55. 55. la lettura simultanea e l'interpretazione simbolica di TUTTI i dati raccolti - Emotivi, Mentali, Funzionali e Strutturali - permette al Medico Olismologo di comprendere, descrivere e ricostruire LA PERSONA CHE IL PAZIENTE È, come se uscisse da una stampante in 3D
  56. 56. e il Paziente - stupefatto e pienamente compreso - dice “dottore…, è proprio così!”
  57. 57. “Guarire” significa VOLER ricuperare e manutenere il proprio miglior equilibrio fisiologico globale (= psico-fisico) possibile, utilizzando in modo integrato TUTTE le conoscenze e le tecniche idonee per sostenere la propria Vis Medicatrix Naturæ. “Curare” significa SAPER ristabilire il miglior equilibrio fisiologico globale (= psico-fisico) possibile in ogni singolo individuo, nella condizione in cui esso si trova.
  58. 58. Sono lieto di informarvi che le basi ventennali della mia OlismoSofia - oggetto della mia relazione - stanno trovando conferma nei criteri della moderna Bioregulatory Systems Medicine.
  59. 59. GRAZIE PER L’ATTENZIONE

×