O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.
11
Monitoraggio dell’opinione pubblica toscana
I TOSCANI E LA FUSIONE DEI COMUNI
Ipsos per PD
Job .n. 16-003495
Marzo 2016
2 © 2016 Ipsos.
La fusione dei comuni
3
Si parla molto della fusione di comuni, cioè del fatto che da un lato i comuni piccoli si fondano fra loro e dall’altro ...
4
44%
25%
64%
46%
33%
38%
34%
52%
23%
32%
41%
37%
14%
23%
7%
20%
15%
14%
8%
0%
6%
3%
11%
11%
0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70...
5
44%
44%
45%
39%
45%
54%
34%
30%
27%
40%
43%
24%
14%
15%
16%
13%
11%
16%
8%
11%
13%
9%
1%
7%
0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 7...
6
Se il suo comune si fondesse con uno o più comuni lei …
54%
26%
17%
4%Se migliora l’efficienza e si riducono i
costi sar...
7
54%
39%
67%
49%
57%
48%
26%
41%
20%
26%
27%
27%
17%
21%
9%
19%
15%
21%
4%
4%
7%
1%
5%
0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80%...
8
54%
46%
47%
50%
64%
66%
26%
24%
28%
32%
22%
14%
17%
25%
18%
15%
13%
17%
4%
5%
7%
3%
2%
3%
0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70%...
9
In sintesi …
LA FUSIONE DEI COMUNI
• La maggioranza relativa dei toscani (44%) difende la proposta di fusione dei comuni...
101010101010101010
METODOLOGIA E
CAMPIONE
10 © 2015 Ipsos.
11
METODOLOGIAUTILIZZATA
Universo di
riferimento
Campione Metodologia
Interviste e
margine
d’errore
Individui residenti ne...
Próximos SlideShares
Carregando em…5
×

I Toscani e le fusioni dei comuni - Ipsos per PD

553 visualizações

Publicada em

Monitoraggio dell’opinione pubblica toscana
I TOSCANI E LA FUSIONE DEI COMUNI
______________________________________

LA FUSIONE DEI COMUNI
•La maggioranza relativa dei toscani (44%) difende la proposta di fusione dei comuni, ma una consistente minoranza è critica (34% ritiene meglio una gestione associata), mentre 14% boccia la proposta in nome dell’autonomia comunale. Fortemente convinti della bontà della scelta gli elettori PD, ma un accordo importante si registra anche tra gli elettori pentastellati. Anche tra i piccoli comuni, più coinvolti dal percorso, il consenso alla proposta si mantiene nella media, mentre sono assai più convinti della bontà di questa scelta i fiorentini.
•Se la scelta di fusione riguardasse poi direttamente il proprio comune, il consenso diventa maggioritario: il 54% sarebbe d’accordo, a patto che questa scelta favorisca effettivamente miglioramento dell’efficienza e riduzione dei costi dei servizi erogati. Anche in questo caso gli elettori PD sono i più convinti, seguiti dagli elettori del MoVimento 5stelle. Molto critici invece gli elettori di sinistra, particolarmente sensibili al tema dell’identità comunale. Più critici in questo caso i piccoli comuni, coinvolti direttamente, dove però il consenso alla fusione raggiunge comunque il 46%. Fortemente d’accordo i residenti nei comuni più grandi e i fiorentini.

Publicada em: Notícias e política
  • Seja o primeiro a comentar

I Toscani e le fusioni dei comuni - Ipsos per PD

  1. 1. 11 Monitoraggio dell’opinione pubblica toscana I TOSCANI E LA FUSIONE DEI COMUNI Ipsos per PD Job .n. 16-003495 Marzo 2016
  2. 2. 2 © 2016 Ipsos. La fusione dei comuni
  3. 3. 3 Si parla molto della fusione di comuni, cioè del fatto che da un lato i comuni piccoli si fondano fra loro e dall’altro che anche comuni grandi si fondano con comuni vicini più piccoli. Questo con l’obiettivo di rendere più efficiente la macchina amministrativa e ridurre i costi. A suo parere… 44% 34% 14% 8% E' un'ottima proposta, che va perseguita E' una proposta eccessiva: sarebbe meglio che i comuni organizzassero insieme i servizi principali senza fondersi E' una proposta sbagliata, i comuni devono gestirsi autonomamente senza interferenze (non sa) Base: totale casi Accordo con l’ipotesi di fusione di comuni
  4. 4. 4 44% 25% 64% 46% 33% 38% 34% 52% 23% 32% 41% 37% 14% 23% 7% 20% 15% 14% 8% 0% 6% 3% 11% 11% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Totale sinistra PD m5s centrodestra altro/incerti/non voto E' un'ottima proposta, che va perseguita E' una proposta eccessiva: sarebbe meglio che i comuni organizzassero insieme i servizi principali senza fondersi E' una proposta sbagliata, i comuni devono gestirsi autonomamente senza interferenze (non sa) Accordo con l’ipotesi di fusione di comuni analisi per orientamento di voto Base: totale casi Si parla molto della fusione di comuni, cioè del fatto che da un lato i comuni piccoli si fondano fra loro e dall’altro che anche comuni grandi si fondano con comuni vicini più piccoli. Questo con l’obiettivo di rendere più efficiente la macchina amministrativa e ridurre i costi. A suo parere…
  5. 5. 5 44% 44% 45% 39% 45% 54% 34% 30% 27% 40% 43% 24% 14% 15% 16% 13% 11% 16% 8% 11% 13% 9% 1% 7% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Totale fino a 10.000 abitanti da 10 a 30.000 abitanti da 30 a 100.000 abitanti da 100 a 250.000 abitanti Firenze E' un'ottima proposta, che va perseguita E' una proposta eccessiva: sarebbe meglio che i comuni organizzassero insieme i servizi principali senza fondersi E' una proposta sbagliata, i comuni devono gestirsi autonomamente senza interferenze (non sa) Accordo con l’ipotesi di fusione di comuni analisi per dimensione dei comuni Base: totale casi Si parla molto della fusione di comuni, cioè del fatto che da un lato i comuni piccoli si fondano fra loro e dall’altro che anche comuni grandi si fondano con comuni vicini più piccoli. Questo con l’obiettivo di rendere più efficiente la macchina amministrativa e ridurre i costi. A suo parere…
  6. 6. 6 Se il suo comune si fondesse con uno o più comuni lei … 54% 26% 17% 4%Se migliora l’efficienza e si riducono i costi sarei del tutto d’accordo Non vorrei che il mio comune sparisse: sarebbe meglio una gestione associata dei servizi mantenendo però la propria identità comunale Non sarei d’accordo il mio comune deve continuare a gestirsi in autonomia (non sa) Base: totale casi E se fosse il suo comune a fondersi?
  7. 7. 7 54% 39% 67% 49% 57% 48% 26% 41% 20% 26% 27% 27% 17% 21% 9% 19% 15% 21% 4% 4% 7% 1% 5% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Totale sinistra PD m5s centrodestra altro/incerti/non voto Se migliora l’efficienza e si riducono i costi sarei del tutto d’accordo Non vorrei che il mio comune sparisse: sarebbe meglio una gestione associata dei servizi mantenendo però la propria identità comunale Non sarei d’accordo il mio comune deve continuare a gestirsi in autonomia (non sa) E se fosse il suo comune a fondersi? analisi per orientamento di voto Base: totale casi Se il suo comune si fondesse con uno o più comuni lei …
  8. 8. 8 54% 46% 47% 50% 64% 66% 26% 24% 28% 32% 22% 14% 17% 25% 18% 15% 13% 17% 4% 5% 7% 3% 2% 3% 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Totale fino a 10.000 abitanti da 10 a 30.000 abitanti da 30 a 100.000 abitanti da 100 a 250.000 abitanti Firenze Se migliora l’efficienza e si riducono i costi sarei del tutto d’accordo Non vorrei che il mio comune sparisse: sarebbe meglio una gestione associata dei servizi mantenendo però la propria identità comunale Non sarei d’accordo il mio comune deve continuare a gestirsi in autonomia (non sa) E se fosse il suo comune a fondersi? analisi per dimensione dei comuni Base: totale casi Se il suo comune si fondesse con uno o più comuni lei …
  9. 9. 9 In sintesi … LA FUSIONE DEI COMUNI • La maggioranza relativa dei toscani (44%) difende la proposta di fusione dei comuni, ma una consistente minoranza è critica (34% ritiene meglio una gestione associata), mentre 14% boccia la proposta in nome dell’autonomia comunale. Fortemente convinti della bontà della scelta gli elettori PD, ma un accordo importante si registra anche tra gli elettori pentastellati. Anche tra i piccoli comuni, più coinvolti dal percorso, il consenso alla proposta si mantiene nella media, mentre sono assai più convinti della bontà di questa scelta i fiorentini. • Se la scelta di fusione riguardasse poi direttamente il proprio comune, il consenso diventa maggioritario: il 54% sarebbe d’accordo, a patto che questa scelta favorisca effettivamente miglioramento dell’efficienza e riduzione dei costi dei servizi erogati. Anche in questo caso gli elettori PD sono i più convinti, seguiti dagli elettori del MoVimento 5stelle. Molto critici invece gli elettori di sinistra, particolarmente sensibili al tema dell’identità comunale. Più critici in questo caso i piccoli comuni, coinvolti direttamente, dove però il consenso alla fusione raggiunge comunque il 46%. Fortemente d’accordo i residenti nei comuni più grandi e i fiorentini.
  10. 10. 101010101010101010 METODOLOGIA E CAMPIONE 10 © 2015 Ipsos.
  11. 11. 11 METODOLOGIAUTILIZZATA Universo di riferimento Campione Metodologia Interviste e margine d’errore Individui residenti nella regione Toscana di 18 anni e oltre - circa 3.180.000 (fonte ISTAT 2015) Stratificato e casuale, selezionato in base a quote per sesso, età, titolo di studio, provincia di residenza CATI (Computer Assistet Telephone Interview) e CAWI (Computer Assisted Web Interview) 895 casi realizzati fra il 22 e il 29 febbraio 2016 margine di errore compreso fra +/- 0,7% e +/- 3,3%

×