O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.
Percorso di
ricerca-formazione-riflessione
sul -
Power point a cura di Paladino MariaTeresa
Anna Bondioli e Donatella Savio
Dipartimento studi umanistici
con il supporto organizzativo di
e
Docenti, coordinatori
e formatori di diverse
territorialità nazionali
diversi Enti gestori
MILANO
OASI SAN FRANCESCO
I incontro 25/26 novembre
2016
II incontro 27/28 gennaio
2017
III incontro 31 marzo/ 1
aprile 2017
IV incontro 12/13 maggi...
I incontro 25/26 novembre
2016
Accoglienza dei 35 partecipanti
Presentazione del percorso
Relazioni Anna Bondioli e Giancarlo Cerini
(valutazione educati...
Lavori in sottogruppi eterogenei
coordinati da un formatore-facilitatore (Gruppo
A –Donatella Savio; Gruppo B – Anna Bondi...
Intervento Anna Bondioli
E’ importante sostenere una «cultura»
dell’autovalutazione nelle Scuole
dell’Infanzia. I Paesi de...
• Anna Bondioli intervento sui temi della valutazione educativa
in relazione al RAV - Milano 2016
comporta
• l’attribuzione di un giudizio sulla base di criteri trasparenti
• la raccolta sistematica di informazioni sulla...
INTRECCIO
tra valutazione del contesto
e valutazione del bambino
NO ad una valutazione sul bambino, come
«valutazione degli esiti» con prove
standardizzate
Le prove standardizzate non rap...
SI ad una valutazione sul bambino, che
tiene conto dei progressi, dei regressi, ad
una valutazione che pone attenzione al
...
• Anna Bondioli intervento sui temi della valutazione
educativa in relazione al RAV - Milano 2016
• Anna Bondioli intervento sui temi della valutazione
educativa in relazione al RAV - Milano 2016
• Anna Bondioli intervento sui temi della valutazione
educativa in relazione al RAV - Milano 2016
• Anna Bondioli intervento sui temi della valutazione
educativa in relazione al RAV - Milano 2016
Intervento Giancarlo Cerini
Cosa c’è dietro lo «strumento» RAV? Quale è
la cultura di fondo? Potrebbe essere il
cruscotto ...
FORMAZIO
NE
DIGITALE
AUTONOMI
A
VALUTAZIO
NE
SCUOLA
«La valutazione deve essere sempre
finalizzata al miglioramento, dunque
diamole un valore positivo; non
classifichiamo, no...
DIGITALE
C’è il rischio che si riduca il rapporto con
l’esperienza, con la realtà, con i compagni,
con il contesto. L’ambi...
AUTONOMI
A
L’autonomia riguarda l’uso del tempo,
delle risorse, dell’elaborazione del
curricolo L’autonomia ci permette di...
FORMAZIO
NE
Diventa sempre più centrale il tema della
formazione intesa come responsabilità,
riconoscimento, valorizzazion...
RAV MADRE e RAV
INFANZIA
ESITI FORMATIVI ED
EDUCATIVI:
Risultati scolastici
Risultati nelle prove invalsi
Competenze chiav...
RA
V
NO
INTERPRETAZIONE
MERAMENTE
STATISTICA
SI
INTERPRETAZIONE
ERMENEUTICA
LA SPERIMENTAZIONE PER:
• condividere l’idea d...
Qualità
Cosa osservare?
professionalità
• di Giancarlo Cerini: intervento sui temi della valutazione
educativa in relazione al RAV - Milano 2016
• di Giancarlo Cerini: intervento sui temi della valutazione
educativa in relazione al RAV - Milano 2016
• di Giancarlo Cerini: intervento sui temi della valutazione
educativa in relazione al RAV - Milano 2016
• di Giancarlo Cerini: intervento sui temi della valutazione
educativa in relazione al RAV - Milano 2016
• di Giancarlo Cerini intervento sui temi della valutazione
educativa in relazione al RAV - Milano 2016
• di Giancarlo Cerini: intervento sui temi della valutazione
educativa in relazione al RAV - Milano 2016
leggere con attenzione una parte del documento RAV Infanzia e
compilare un questionario meta-valutativo sulle diverse sezi...
Équipe Universitaria di Pavia
•Facilitatori: Anna Bondioli, Donatella Savio
Sostengono la riflessione e il confronto di gr...
Le scuole dell’infanzia
24 Insegnanti Statali
7 Coordinatori Comunali
2 Insegnanti + 2 coordinatori paritarie
Piemonte, Lo...
I Risultati di alcune ricerche convergono verso aspetti del curricolo
Diritti dei bambini considerati soggetti competenti ...
Percorso di ricerca formazione-riflessione sul rav-infanzia maria teresa
Percorso di ricerca formazione-riflessione sul rav-infanzia maria teresa
Próximos SlideShares
Carregando em…5
×

Percorso di ricerca formazione-riflessione sul rav-infanzia maria teresa

492 visualizações

Publicada em

RAV Infanzia - zeroseiup

Publicada em: Educação
  • URGENT LOVE-SPELL TO GET YOUR EX BOYFRIEND/GIRLFRIEND BACK FAST!! I’m so excited! Thanks to Dr.Unity for bringing back my Ex-husband and brought great joy to me today! Unityspelltemple@gmail.com is certainly the best spell caster online,if you need your Ex lover back fast!and his result is 100% guarantee.. After 12years of marriage, me and my husband has been into one quarrel or the other until he finally left me and moved to California to be with another woman. I felt my life was over and my kids thought they would never see their father again. i tried to be strong just for the kids but i could not control the pains that torments my heart, my heart was filled with sorrows and pains because i was really in love with my husband. Every day and night i think of him and always wish he would come back to me, I was really upset and i needed help, so i searched for help online and I came across a website that suggested that Dr Unity can help get ex back fast. So, I felt I should give him a try. I contacted him and he told me what to do and i did it then he did a (Love spell) for me. 28 hours later, my husband really called me and told me that he miss me and the kids so much, So Amazing!! So that was how he came back that same day,with lots of love and joy,and he apologized for his mistake,and for the pain he caused me and the kids. Then from that day,our Marriage was now stronger than how it were before, All thanks to Dr Unity. he is so powerful and i decided to share my story on the internet that Dr.Unity real and powerful spell caster who i will always pray to live long to help his children in the time of trouble, if you are here and you need your Ex back or your husband moved to another woman, do not cry anymore, contact this powerful spell caster now. Here’s his contact: Email him at: Unityspelltemple@gmail.com , you can also call him or add him on Whats-app: +2348071622464 , you can also visit his website: https://unityspelltempe.blogspot.com .
       Responder 
    Tem certeza que deseja  Sim  Não
    Insira sua mensagem aqui
  • Seja a primeira pessoa a gostar disto

Percorso di ricerca formazione-riflessione sul rav-infanzia maria teresa

  1. 1. Percorso di ricerca-formazione-riflessione sul - Power point a cura di Paladino MariaTeresa
  2. 2. Anna Bondioli e Donatella Savio Dipartimento studi umanistici con il supporto organizzativo di e
  3. 3. Docenti, coordinatori e formatori di diverse territorialità nazionali
  4. 4. diversi Enti gestori
  5. 5. MILANO OASI SAN FRANCESCO
  6. 6. I incontro 25/26 novembre 2016 II incontro 27/28 gennaio 2017 III incontro 31 marzo/ 1 aprile 2017 IV incontro 12/13 maggio 2017
  7. 7. I incontro 25/26 novembre 2016
  8. 8. Accoglienza dei 35 partecipanti Presentazione del percorso Relazioni Anna Bondioli e Giancarlo Cerini (valutazione educativa in relazione al RAV) Discussione Presentazione del documento RAV Presentazione del Questionario guida (per analisi critica sez. RAV 3.1) Approfondimento/studio individuale e compilazione di alcune parti del questionario
  9. 9. Lavori in sottogruppi eterogenei coordinati da un formatore-facilitatore (Gruppo A –Donatella Savio; Gruppo B – Anna Bondioli) Restituzione in plenaria degli esiti del lavoro condotto in ciascun gruppo Riflessione Confronto e Discussione
  10. 10. Intervento Anna Bondioli E’ importante sostenere una «cultura» dell’autovalutazione nelle Scuole dell’Infanzia. I Paesi della Commissione Europea, hanno concordato terminologia e criteri condivisi rispetto alla qualità dei servizi educativi e di cura per l’Infanzia: Nidi e Scuole dell’Infanzia Quality Framework for ECEC (Early Childhood Education and Care) Il RAV Infanzia, nato dal Rav «madre» deve tenere conto della specificità della Sc. dell’Infanzia che non può essere «risucchiata» dal modo di fare valutazione tipico della Scuola Primaria.
  11. 11. • Anna Bondioli intervento sui temi della valutazione educativa in relazione al RAV - Milano 2016
  12. 12. comporta • l’attribuzione di un giudizio sulla base di criteri trasparenti • la raccolta sistematica di informazioni sulla realtà da valutare • Il decentrarsi, il mettersi alla «giusta distanza» per capire «intenzionalmente» come si potrebbe fare meglio • il confronto con quello che si offre (non posso pensare di valutare ciò che il bambino non ha mai avuto modo di conoscere/sperimentare) • l’orientare l’azione futura per migliorare l’esistente Non deve essere un adempimento burocratico, ma uno strumento che permette all’insegnante di interrogarsi su quello che nella scuola si fa e nel perché lo si fa.
  13. 13. INTRECCIO tra valutazione del contesto e valutazione del bambino
  14. 14. NO ad una valutazione sul bambino, come «valutazione degli esiti» con prove standardizzate Le prove standardizzate non rappresentano un indicatore attendibile per valutare la qualità della scuola dell’infanzia Lo sviluppo del bambino è variabile, discontinuo, e dipende da molti fattori. Spesso la valutazione si basa su un bambino «standard» che non esiste e rischia di creare pregiudizi sul percorso successivo (effetto pigmalione)
  15. 15. SI ad una valutazione sul bambino, che tiene conto dei progressi, dei regressi, ad una valutazione che pone attenzione al processo di apprendimento facendo sempre il confronto con ciò che si offre in termini di esperienze, attività, ricchezza di stimoli.
  16. 16. • Anna Bondioli intervento sui temi della valutazione educativa in relazione al RAV - Milano 2016
  17. 17. • Anna Bondioli intervento sui temi della valutazione educativa in relazione al RAV - Milano 2016
  18. 18. • Anna Bondioli intervento sui temi della valutazione educativa in relazione al RAV - Milano 2016
  19. 19. • Anna Bondioli intervento sui temi della valutazione educativa in relazione al RAV - Milano 2016
  20. 20. Intervento Giancarlo Cerini Cosa c’è dietro lo «strumento» RAV? Quale è la cultura di fondo? Potrebbe essere il cruscotto del Ministro, del Dirigente, di un gruppo di Insegnanti… La scuola è un organismo vivente, non sezionabile in tanti indicatori; diamo senso attribuendogli un valore pedagogico
  21. 21. FORMAZIO NE DIGITALE AUTONOMI A VALUTAZIO NE SCUOLA
  22. 22. «La valutazione deve essere sempre finalizzata al miglioramento, dunque diamole un valore positivo; non classifichiamo, non sanzioniamo. Utilizziamo strumenti che aiutino a dare l’idea dell’evoluzione del bambino NO a schede di certificazione con giudizio SI a documenti di passaggio verso la sc. primaria in termini narrativi o con descrittori molto ampi che si rifanno alle Indicazioni 2012 (sviluppo delle competenze dei campi di esperienza e profilo del bambino) VALUTAZIONE INCORAGGIANTE A TUTTI I LIVELLI VALUTAZIONE NON CONTRO LA SCUOLA MA PER LA SCUOLA» VALUTAZIO NE
  23. 23. DIGITALE C’è il rischio che si riduca il rapporto con l’esperienza, con la realtà, con i compagni, con il contesto. L’ambiente di apprendimento è un ambiente molto ricco di vita, di relazione, può avere «anche» risorse digitali…ma non si deve mai dimenticare l’importanza fondamentale della relazione con l’altro
  24. 24. AUTONOMI A L’autonomia riguarda l’uso del tempo, delle risorse, dell’elaborazione del curricolo L’autonomia ci permette di decidere, di scegliere, di cambiare ciò che facciamo all’interno di una sezione.
  25. 25. FORMAZIO NE Diventa sempre più centrale il tema della formazione intesa come responsabilità, riconoscimento, valorizzazione sviluppo e crescita del ruolo professionale
  26. 26. RAV MADRE e RAV INFANZIA ESITI FORMATIVI ED EDUCATIVI: Risultati scolastici Risultati nelle prove invalsi Competenze chiave di cittadinanza Risultati a distanza ESITI FORMATIVI ED EDUCATIVI: Benessere dei bambini Sviluppo e apprendimento Risultati a distanza «I pedagogisti danno valore ai processi l’INVALSI agli esiti »
  27. 27. RA V NO INTERPRETAZIONE MERAMENTE STATISTICA SI INTERPRETAZIONE ERMENEUTICA LA SPERIMENTAZIONE PER: • condividere l’idea di scuola dell’infanzia • alimentare un dialogo professionale • rintracciare descrittori utili a rilevare la qualità del contesto • mettere a fuoco strumenti per dare informazioni sull’evoluzione del bambino • dare valore aggiunto, più qualità’ agli altri ordini di scuola
  28. 28. Qualità Cosa osservare? professionalità
  29. 29. • di Giancarlo Cerini: intervento sui temi della valutazione educativa in relazione al RAV - Milano 2016
  30. 30. • di Giancarlo Cerini: intervento sui temi della valutazione educativa in relazione al RAV - Milano 2016
  31. 31. • di Giancarlo Cerini: intervento sui temi della valutazione educativa in relazione al RAV - Milano 2016
  32. 32. • di Giancarlo Cerini: intervento sui temi della valutazione educativa in relazione al RAV - Milano 2016
  33. 33. • di Giancarlo Cerini intervento sui temi della valutazione educativa in relazione al RAV - Milano 2016
  34. 34. • di Giancarlo Cerini: intervento sui temi della valutazione educativa in relazione al RAV - Milano 2016
  35. 35. leggere con attenzione una parte del documento RAV Infanzia e compilare un questionario meta-valutativo sulle diverse sezioni analizzate. di lavoro per sottogruppi: confronto, riflessione sulla compilazione individuale del questionario; dibattito sulle varie tematiche emerse Ascolto restituzione lavoro dei sottogruppi, confronto , riflessione e dibattito
  36. 36. Équipe Universitaria di Pavia •Facilitatori: Anna Bondioli, Donatella Savio Sostengono la riflessione e il confronto di gruppo (sottogruppi e gruppo intero) Restituiscono al gruppo intero gli esiti della compilazione dei questionari individuali •Osservatori: Valerio Ferrari, Armida Sabbatini Rilanciano e concordano i “temi cruciali” toccati nel sottogruppo; restituiscono al gruppo intero i “temi cruciali” dei sottogruppi •Verbalizzatori: Claudia Lichene, Barbara Gobbetto Redigono i verbali dei lavori di sottogruppi •Ricercatore: Matteo Morandi Segue i lavori nei sottogruppi, verbalizza i lavori del gruppo intero, analizza questionari individuali, analizza i verbali; elabora report sul percorso Anna Bondioli – Donatella Savio: Percorso di ricerca-Formazione sul RAV Infanzia
  37. 37. Le scuole dell’infanzia 24 Insegnanti Statali 7 Coordinatori Comunali 2 Insegnanti + 2 coordinatori paritarie Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli, Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Marche, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia Anna Bondioli – Donatella Savio: Percorso di ricerca-Formazione sul RAV Infanzia
  38. 38. I Risultati di alcune ricerche convergono verso aspetti del curricolo Diritti dei bambini considerati soggetti competenti (convenzione ONU Sui Diritti dell’Infanzia, 1989) Diritto dei genitori ad essere rispettati in quanto primi educatori dei loro figli Cornice pedagogica di largo respiro che  Orienti le scelte degli insegnanti e degli educatori partendo da potenzialità, bisogni e interessi dei bambini.  Raggiunga gli obiettivi curricolari attraverso attività guidate che coinvolgano, motivino, sostengano, che favoriscano scambi sociali all’interno del gruppo dei bambini ponendo molta attenzione alla comunicazione, all’interazione e al dialogo (significati condivisi, senso di appartenenza al gruppo e alla comunità)  Predisponga un ambiente di apprendimento ricco e articolato  Utilizzi metodologie quali lavoro per progetti o uno sfondo integratore  Garantisca un equilibrio tra apprendimento e benessere promuovendo lo sviluppo globale delle sfere emotivo, personale e sociale – comunicazione e linguaggio – conoscenza e comprensione dei fenomeni che caratterizzano l’ambiente circostante- espressione creativa e sviluppo senso-motorio  Offra proposte diversificate per il gioco, l’esplorazione e l’ interazione sociale

×