O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.

HOME RESTAURANT | BTO 2015 | Analisi CST

BTO 2015 Side TWO | Giovedì 3 dicembre
#2 Focus Hall
Resistere/Esistere. Ristorazione vs Social Eating
9.20 : 10.10
http://www.buytourismonline.com
http://www.buytourismonline.com/eventi/resistere-esistere/

Le ragioni degli altri. E’ un confronto tra due ragioni diverse, da una parte i portatori d’interessi collettivi degli operatori dell’universo della ristorazione [in questo caso rappresentati da Confesercenti], dall’altra parte chi rivendica il diritto a “esistere“, innovare, fare impresa e micro impresa.

Tra Sharing Economy, Shadow Economy, regole e regolamenti, buon senso e tanto altro.

Un confronto NON all’italiana sul tema.

Gli ultimi 10 minuti dedicati a Confesercenti e ViaggiArt, insieme per portare le PMI turistiche su smartphone e web, e a Centro Studi Turistici con una ricerca valore [economico] del Social Eating in Italia.

Ilaria Nuccio – Centro Studi Turistici

Livros relacionados

Gratuito durante 30 dias do Scribd

Ver tudo
  • Seja o primeiro a comentar

HOME RESTAURANT | BTO 2015 | Analisi CST

  1. 1. HOME RESTAURANT & SOCIAL EATING Le nuove frontiere del food sharing Firenze, 3 dicembre 2015 Fortezza da Basso
  2. 2. la metodologia dell’indagine 2 Indagine realizzata con un piano di campionamento definito in due differenti fasi: I. Analisi delle caratteristiche delle diverse piattaforme, a copertura nazionale, di eventi social eating e dei numerosissimi siti proprietario II. Selezione delle unità campionarie di ognuna delle piattaforme osservate, in base alle tipologie di cuochi, di proposte, localizzazione geografica, frequenza e quantità di eventi Elaborazione dati e applicazione delle procedure di stima, con riporto all'universo dei valori ottenuti dalle unità campionarie. Gli ambiti per i quali sono state effettuate le stime sono la distribuzione geografica, il numero di eventi proposti e quelli realizzati, gli ospiti degli eventi e il volume d’affari generato dal fenomeno. Il peso di ciascuna unità campionaria è stato attribuito in rapporto alla numerosità dei cuochi censiti. La ponderazione ha consentito di attenuare eventuali distorsioni derivanti dai frequenti aggiornamenti dei dati sulle piattaforme.
  3. 3. 3 il mercato 2014
  4. 4. il profilo del cuoco social Il 53,8% dei cuochi è presente su almeno uno dei principali social e il 14,9% svolge attività extra correlate al settore del food. Età media: 41 anni Genere: 56,6% F Vs 29,4% M 4
  5. 5. 5 il fatturato 2014
  6. 6. il fatturato totale Sulla base dei valori emersi dall’indagine, si stima che l’universo degli home restaurant e del social eating in Italia abbia generato nel 2014 introiti pari a 7,2 milioni di € 6
  7. 7. Grazie per l’attenzione Ilaria Nuccio i.nuccio@cstfirenze.it

×