O slideshow foi denunciado.
Utilizamos seu perfil e dados de atividades no LinkedIn para personalizar e exibir anúncios mais relevantes. Altere suas preferências de anúncios quando desejar.
Progettare per
competenza
Apprendere diventando competenti
Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti
Progettare per Competenza
2016/2017
Obiettivo incontro
 Accoglienza conoscenza dei partecipanti
 Test ingresso
 Presentazione proposta formativa
 Patto fo...
Perché siamo qui
 Per valorizzare il ruolo dei docenti.
 Per confrontarci su quale metodologie e strategie didattiche
po...
Jiddu Krishnamurti
Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti
Progettare per Competenza
2016/2017
“«Il motivo per cui si è cominciato ad affermare
che le conoscenze acquisite a scuola devono
diventare “competenze” è coll...
“
”
Ogni “persona” ha dentro di sé incredibili
capacità e tutte le risorse necessarie per
raggiungere i traguardi più ambi...
Riflettiamo insieme
Competenza e apprendimento
h
Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti
Progettare per Competenza
2016/2017
Lavoro in gruppo
Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti
Progettare per Competenza
2016/2017
Un po’ di chiarezza sui termini
Le competenze vengono individuate secondo distinte tipologie secondo il
contesto di riferi...
Le otto competenze chiave per la cittadinanza e l’apprendimento
permanente
Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Co...
COMPETENZE EUROPEE
 Dovrebbero essere acquisite al termine del periodo
obbligatorio di istruzione o di formazione e servi...
DM 139/07 OBBLIGO DI
ISTRUZIONE
ASSI CULTURALI
Vi si definiscono
competenze culturali di
base, articolate in abilità e
con...
Competenza: una definizione condivisa
La Commissione Europea ha adottato i termini competenze e
competenze chiave preferen...
Competenza: una definizione condivisa
Dovrebbero essere acquisite al termine del periodo
obbligatorio di istruzione o di f...
Competenza: una definizione condivisa
 “Conoscenze”: indicano il risultato
dell’assimilazione di informazioni
attraverso ...
“Abilità” indicano le capacità di
applicare conoscenze e di usare
know-how per portare a termine
compiti e risolvere probl...
“ C o m p e t e n z e ” i n d i c a n o l a
comprovata capacità di usare
conoscenze, abilità e capacità
p e r s o n a l i ...
Essere competenti
«La competenza inerisce al
soggetto con un’intimità che
fa del ‘saper-fare’ una
espressione manifesta de...
Modelli epistemici di competenza in
senso psico-pedagogico
 Tre modelli di competenza connessi alle
diverse teorie psico-...
Modello Comportamentista
 affonda le sue radici nel xx secolo n pieno clima positivista
 l'apprendimento viene riformula...
Modello cognitivista
 si sviluppa a partire agli anni 50 del xx secolo
 il pensiero viene considerato come un attività a...
Modello costruttivista
approccio socioculturale
 prende in considerazione le dimensioni motivazionali profondamente perso...
Missione della scuola
 istruttivista erogare pacchetti formativi e valutazione dei
risultati di apprendimento
 educativo...
Educazione..
Il significato di educazione per MORIN
§ Fornire una cultura che permetta di
DISTINGUERE CONTESTUALIZZARE,
GL...
Competenza: approcci pedagogici
approccio funzionalista Centrato su oggetti cuturali, le
conoscenze e abilità da acquisire...
Scuola Primo Ciclo
ambiente di apprendimento
 valorizzare l'esperienza e le conoscenze degli alunni
 attuare interventi ...
Competenza progetto DeSeCo
definition and selection of competencies
COMPETENZA
SAPERE
SAPER FARE
CONTESTO
RESPONSABILITA’ ...
Competenza progetto DeSeCo
 realizzazione per evdenziare il riferimento a un compito da affrontare e
risolvere attraverso...
la competenza complessità del costrutto
(Pellerey, 2004; Castoldi, 2009)
Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti
Progettare per Compe...
Definizione
Raccomanzazioni parlamento europeo e del consiglio sul quadro europeo delle qualifiche e dei titoli per
appren...
Verso un profilo di ragazzo competente
 comprende la complessità culturale
 risolve problemi concreti e complessi.Riesce...
COMPETENZA E'
 La competenza è essenzialmente ciò che una persona dimostra
 di saper fare( anche intellettualmente in mo...
10 minuti
Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti
Progettare per Competenza
2016/2017
DEFINIZIONE DI APPRENDIMENTO
SIGNIFICATIVO
 L’apprendimento significativo è quel tipo di apprendimento che
consente di da...
DEFINIZIONE DI APPRENDIMENTO
SIGNIFICATIVO
 Per avere un apprendimento significativo è, quindi,
necessario che la conosce...
APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVO IN
LETTERATURA
 
 
 Molti sono stati gli autori di impronta cognitivista e costruttivista ad ...
LE CARATTERISTICHE
DELL’APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVOJonassen et al. 2007, p. ivi).
 È ATTIVO: richiede uno sforzo concreto...
APPRENDIMENTO
RAPPRESENTAZIONE DEL PROCESSO DI APPRENDIMENTO DI JONASSEN
Progettare per competenze M. Castoldi 2017
Dr.ssa...
“
”Jonassen
"Chi utilizza questi strumenti, è obbligato a
pensare in modo più profondo ai contenuti
che sta apprendendo e ...
’APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVO
CON LE TECNOLOGIE
· Motore di ricerca;
• · Client di posta elettronica;
• · Word;
• · Forum;
...
Le operazioni chiave dell'apprendimento significativo con le tecnologie sono:
investigare
 investigare
 esplorare
 scri...
Idea nuova di “insegnamento”
 Significativo: predisponendo esperienze che facilitino il processo di
costruzione della con...
Idea nuovo insegnamento
Costruzione attiva dell’apprendimento
come processo costruttivo e intenzionale e
collaborativa
D...
Scuola primo ciclo
ambiente di apprendimento
 valorizzare l'esperienza e le conoscenze degli alunni
 attuare interventi ...
La sfida: il cambiamento
(non l’aggiornamento, non la revisione, non
l’accomodamento)
La sfida: cambiare il modo di far sc...
“
”
SE SI CAMBIANO SOLO I PROGRAMMI CHE
FIGURANO NEI DOCUMENTI, SENZA
SCALFIRE QUELLI CHE SONO NELLE TESTE,
L’APPROCCIO PE...
La scuola non serve a niente ma
possiamo ancora salvarla
https://www.bing.com/videos/search?q=la+scuola+non+serve&&view=de...
Bibliografia
MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, Indicazioni per il curricolo per la scuola dell’infanzia e per il primo
...
Grazie per l'attenzione
Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti
Progettare per Competenza
2016/2017
Próximos SlideShares
Carregando em…5
×

Progettare per competenza.pptx uf 1

Riflettere sul concetto di competenza e apprendimento
modelli psicopedagogici di riferimento

  • Seja o primeiro a comentar

Progettare per competenza.pptx uf 1

  1. 1. Progettare per competenza Apprendere diventando competenti Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  2. 2. Obiettivo incontro  Accoglienza conoscenza dei partecipanti  Test ingresso  Presentazione proposta formativa  Patto formativo  Analisi dei bisogni e rimodulazione proposta  Facciamo chiarezza: competenza e apprendimento Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  3. 3. Perché siamo qui  Per valorizzare il ruolo dei docenti.  Per confrontarci su quale metodologie e strategie didattiche possibili,utilizzare in modo concreto, a scuola per una società che cambia rapidamente.  Per riflettere pedagogicamente sulle concetto di competenza e apprendimento in relazione alla progettazione e didattica per competenza. Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  4. 4. Jiddu Krishnamurti Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  5. 5. “«Il motivo per cui si è cominciato ad affermare che le conoscenze acquisite a scuola devono diventare “competenze” è collegato alla critica di modi di apprendere privi di una vera comprensione delle conoscenze e tendenti al verbalismo, alla mera capacità di parlare di certi argomenti, senza possederne vera consapevolezza e senza sapersene servire al di fuori del contesto scolastico».” (Baldacci, Curricolo e competenze, 2010) Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  6. 6. “ ” Ogni “persona” ha dentro di sé incredibili capacità e tutte le risorse necessarie per raggiungere i traguardi più ambiziosi: ogni essere umano è unico e irripetibile. Vivere nella consapevolezza é una particolare esperienza in cui la persona conosce se stessa e gli altri, riconosce le proprie abilità e prende decisioni che poi diventano azioni. Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  7. 7. Riflettiamo insieme Competenza e apprendimento h Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  8. 8. Lavoro in gruppo Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  9. 9. Un po’ di chiarezza sui termini Le competenze vengono individuate secondo distinte tipologie secondo il contesto di riferimento assunto. Si distinguono infatti :  1. Competenze chiave europee  2. Competenze di base per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione  3. Competenze di indirizzo  4. Competenze di fine percorso scolastico Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  10. 10. Le otto competenze chiave per la cittadinanza e l’apprendimento permanente Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  11. 11. COMPETENZE EUROPEE  Dovrebbero essere acquisite al termine del periodo obbligatorio di istruzione o di formazione e servire come base al proseguimento dell’apprendimento nel quadro dell’educazione e della formazione permanente. Si riferiscono, dunque, a tre aspetti fondamentali della vita di ciascuna persona:  • la realizzazione e la crescita personale (capitale culturale);  • la cittadinanza attiva e l’integrazione (capitale sociale);  • la capacità di inserimento professionale (capitale umano). Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  12. 12. DM 139/07 OBBLIGO DI ISTRUZIONE ASSI CULTURALI Vi si definiscono competenze culturali di base, articolate in abilità e conoscenze • LINGUAGGI • MATEMATICO • SCIENTIFICO • STORICO- SOCIALE COMPETENZE CHIAVE DI CITTADINANZA Da conseguire all’interno di tutti gli assi culturali • COMUNICARE • RISOLVERE PROBLEMI • COLLABORARE E PARTECIPARE • AGIRE IN MODO AUTONOMO E RESPONSABILE • IMPARARE A IMPARARE • PROGETTARE • ACQUISIRE E INTERPRETARE L’INFORMAZIONE • INDIVIDUARE COLLEGAMENTI E RELAZIONI Le competenze chiave di cittadinanza nella normativa italiana Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  13. 13. Competenza: una definizione condivisa La Commissione Europea ha adottato i termini competenze e competenze chiave preferendolo a competenze di base, in quanto quest’ultimo è generalmente riferito alle capacità di base nella lettura, scrittura e calcolo. Il termine “competenza”, nel contesto europeo, è stato invece riferito a una “combinazione di conoscenze, abilità e atteggiamenti appropriati al contesto”. Allo stesso tempo, le “competenze chiave sono quelle di cui tutti hanno bisogno per la realizzazione e lo sviluppo personali, la cittadinanza attiva, l’inclusione sociale e l’occupazione”. Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  14. 14. Competenza: una definizione condivisa Dovrebbero essere acquisite al termine del periodo obbligatorio di istruzione o di formazione e servire come base al proseguimento dell’apprendimento nel quadro dell’educazione e della formazione permanente. Si riferiscono, dunque, a tre aspetti fondamentali della vita di ciascuna persona: • la realizzazione e la crescita personale (capitale culturale); • la cittadinanza attiva e l’integrazione (capitale sociale); • la capacità di inserimento professionale (capitale umano). Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  15. 15. Competenza: una definizione condivisa  “Conoscenze”: indicano il risultato dell’assimilazione di informazioni attraverso l’apprendimento. Le conoscenze sono l’insieme di fatti, principi, teorie e pratiche, relative a un settore di studio o di lavoro; le conoscenze sono descritte come teoriche e/o pratiche. Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  16. 16. “Abilità” indicano le capacità di applicare conoscenze e di usare know-how per portare a termine compiti e risolvere problemi; le abilità sono descritte come cognitive (uso del pensiero logico, intuitivo e creativo) e pratiche (che implicano l’abilità manuale e l’uso di metodi, materiali, strumenti). 16 Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 23.04.2008 Quadro europeo delle qualifiche EQF Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  17. 17. “ C o m p e t e n z e ” i n d i c a n o l a comprovata capacità di usare conoscenze, abilità e capacità p e r s o n a l i , s o c i a l i e / o metodologiche, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e/o personale; le competenze sono descritte in termine di responsabilità e autonomia. 17 Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 23.04.2008 Quadro europeo delle qualifiche EQF Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  18. 18. Essere competenti «La competenza inerisce al soggetto con un’intimità che fa del ‘saper-fare’ una espressione manifesta del ‘saper-essere’. Piuttosto che ‘avere’ una competenza, competenti si ‘è’». (Damiano, 2004) Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  19. 19. Modelli epistemici di competenza in senso psico-pedagogico  Tre modelli di competenza connessi alle diverse teorie psico-pedagogiche che focalizzano tre approcci dell'apprendimento  comportamentismo  cognitivista  costruttivista Progettare per competenze Basi pedagogiche e strumenti operativi A.Porcarelli 2016 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  20. 20. Modello Comportamentista  affonda le sue radici nel xx secolo n pieno clima positivista  l'apprendimento viene riformulato in terminidi risposta di un organismo  il problema che si pone è di come condizionaretale organismo afinchè possa apprendere ciò che si è deciso di insegnargli  stimolo -rinforzo  il rinforzo può aumentare o diminuire la frequenza del comportamento che lo precede  ha avuto una fotuna straordinarianell'ambito della didattica scolastica attraverso la pedagogia per obiettivi  viene considerato competente chi data una prestazione che corrispone ad un comportamento osservabile fissato come obiettivo-la svolge nel minor tempo possibile, con il minor numero di errori.la prestazione è la stessa per tutti, la competenza dipende dalla rapidità e precisione con cui la si compie Progettare per competenze Basi pedagogiche e strumenti operativi A.Porcarelli 2016 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  21. 21. Modello cognitivista  si sviluppa a partire agli anni 50 del xx secolo  il pensiero viene considerato come un attività a processi simultanei in cui l'individuo acquisisce e trasforma le informazioni provenienti dall'ambiente, elaborando conoscenze che influenzano il comportamento  considera la competenza come un livello più avanzato e complesso rispetto alle singole performance.Essa si configura come capacità di assolvere un compito complesso, mediante schemi operativi frutto di conoscenza ed esperienza in cui le conoscenze vengono rese operative attraverso corrispondenti abilità.  volta ad esaltare l’attività della mente umana. Differenti sono le strutture mentali e quindi diversa è anche l’interpretazione degli stimoli ambientali Progettare per competenze Basi pedagogiche e strumenti operativi A.Porcarelli 2016 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  22. 22. Modello costruttivista approccio socioculturale  prende in considerazione le dimensioni motivazionali profondamente personali e socio culturali  si tratta di un approccio attivo della conoscenza che comporta l'attivazione di strategie sopratutto in vista della realizzazione di compiti di realtà che tengono conto delle capacità effettive di cui ciascuno dispone e si legano sempre alle motivazioni più o meno profonde  modello psicologico che ha ispirato la didattica laboratoriale e strategie di apprendimento collaborativo  mira a promuovere la costruzione della conoscenza,tende a rappresentare agli studenti situazione di vita reale e favorisce la costruzione collaborativa della conoscenza  concepisce la competenza come expertise ovvero padronanza del concreto in cui il soggetto mobilita le proprie risorse( motivazione, conoscenze,abilità, per affrontare e risolvere i problemi continuamente emergenti.per questo ci si serve di compiti autentici e ambienti di apprendimento legati alla vita reale  importanza e supera la logica del saper fare al saper agire Progettare per competenze Basi pedagogiche e strumenti operativi A.Porcarelli 2016 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  23. 23. Missione della scuola  istruttivista erogare pacchetti formativi e valutazione dei risultati di apprendimento  educativo -educare attraverso l'istruzione  gli strumenti culturali sono un mezzo  gli esi di natura formativa -traguardo intermedio  il fine è la crescita della persona, dell'uomo, del cittadino Progettare per competenze M. Castoldi 2017 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  24. 24. Educazione.. Il significato di educazione per MORIN § Fornire una cultura che permetta di DISTINGUERE CONTESTUALIZZARE, GLOBALIZZARE AFFRONTARE i problemi multidimensionali, globali e fondamentali § Preparare le menti……..alla complessità dei problemi § Preparare ad affrontare l’incertezza …… ……..favorendo l’intelligenza strategica (E.Morin, La testa ben fatta, riforma dell’insegnamento, riforma del pensiero) Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  25. 25. Competenza: approcci pedagogici approccio funzionalista Centrato su oggetti cuturali, le conoscenze e abilità da acquisire in funzione delle esigenze del mercato, della società o del contesto in cui viviamo i modelli psicopedagogici più in sintonia con questo approccio sono quello comportamentista e cognitivista focus competenze attese( uguali per tutti, la cui certificazione risulta prevalentemente quantitativa approccio personalista centrato sulle persone sui loro bisogni di sviluppo, le loro motivazioni profonde, la valorizzazione dei loro talenti il modello psicopedagogico a cui fa riferimento è quello socio-costruttivista, con un aprroccio didattico attivo e attivante focus sulla persona competente personalizzazione delle competenze la cui certificazione risulta prevalentmente qualitativa Progettare per competenze Basi pedagogiche e strumenti operativi A.Porcarelli 2016 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  26. 26. Scuola Primo Ciclo ambiente di apprendimento  valorizzare l'esperienza e le conoscenze degli alunni  attuare interventi nei riguardi delle diversità  favorire l'esplorazione e la scoperta  incoraggiare l'apprendimento collaborativo  promuovere la consapevolezza del proprio modo di apprendere  realizzare attività didattiche in forma di laboratorio Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  27. 27. Competenza progetto DeSeCo definition and selection of competencies COMPETENZA SAPERE SAPER FARE CONTESTO RESPONSABILITA’ REALIZZAZIONE INTEGRAZIONE SAPER ESSEREProgettare per competenze M. Castoldi 2017 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  28. 28. Competenza progetto DeSeCo  realizzazione per evdenziare il riferimento a un compito da affrontare e risolvere attraverso un prodotto riconoscibile e identificabile  integrazione a richiamare la mobilitazione delle risorse a disposizione del soggetto  contesto per sottolineare la capacità di muoversi all'interno delle risorse e dei vincoli caratterizzanti il contesto d'azione  responsabilità a richiamare il ruolo attivo del soggetto nell'esercizio della competenza Progettare per competenze M. Castoldi 2017 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  29. 29. la competenza complessità del costrutto (Pellerey, 2004; Castoldi, 2009) Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  30. 30. Definizione Raccomanzazioni parlamento europeo e del consiglio sul quadro europeo delle qualifiche e dei titoli per apprendimento permanente 2008 COMPETENZA conoscenze Disposizioni ad agire abilità Teoriche Sé stesso Cognitive Pratiche Altri Pratiche Progettare per competenze M. Castoldi 2017 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  31. 31. Verso un profilo di ragazzo competente  comprende la complessità culturale  risolve problemi concreti e complessi.Riesce a fare piani operativi.  interagisce positivamente con l'ambiente e con gli altri  assume le proprie responsabilità e partecipa attivamente  esprime posizioni personali criticamente vagliate.  matura il senso del bello e del bene. Conferisce senso alla vita ed elabora un progetto personale Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017 Progettare per competenze M. Castoldi 2017
  32. 32. COMPETENZA E'  La competenza è essenzialmente ciò che una persona dimostra  di saper fare( anche intellettualmente in modo efficace, in relazione ad un determinato obiettivo,compito o attività in un determinato ambito disciplinare o professionale.  Il risultato dimostrabile e osservabile di questo comportamento competente è la prestazione o performance.  La nuova maturità-rosario Drago-Centro studi erikson-2000 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  33. 33. 10 minuti Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  34. 34. DEFINIZIONE DI APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVO  L’apprendimento significativo è quel tipo di apprendimento che consente di dare un senso alle conoscenze, permettendo l’integrazione delle nuove informazioni con quelle già possedute e l’utilizzo delle stesse in contesti e situazioni differenti, sviluppando la capacità di problem solving, di pensiero critico, di metariflessione e trasformando le conoscenze in vere e proprie competenze.  Secondo la pedagogia contemporanea l'apprendimento significativo, basato su teorie costruttiviste, ha come obiettivo principale quello di rendere autonomo il soggetto nei propri percorsi conoscitivi Progettare per competenze M. Castoldi 2017 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  35. 35. DEFINIZIONE DI APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVO  Per avere un apprendimento significativo è, quindi, necessario che la conoscenza:  sia il prodotto di una costruzione attiva da parte del soggetto;  sia strettamente collegata alla situazione concreta in cui avviene l’apprendimento;   nasca dalla collaborazione sociale e dalla comunicazione interpersonale Progettare per competenze M. Castoldi 2017 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  36. 36. APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVO IN LETTERATURA      Molti sono stati gli autori di impronta cognitivista e costruttivista ad occuparsi dell'apprendimento significativo.   Carl Rogers pone al centro dell'apprendimento significativo la motivazione ad apprendere el’esigenza che l’insegnante riconsideri il proprio ruolo preoccupandosi di facilitare l’apprendimento attraverso il coinvolgimento e la motivazione dell’alunno; "è necessario” infatti “che lo studente venga posto di fronte a un problema da lui sentito come reale".    Ausubel, negli anni '60, identifica l’apprendimento significativo e quello meccanico (di memorizzazione) come gli estremi di un continuum. Elabora inoltre il concetto di apprendimento significativo, spostando l'attenzione dai metodi d'insegnamento, alle condizioni che lo rendono possibile. Ciò che una persona riesce a costruire è infatti correlato alle modalità di insegnamento che gli sono state offerte o alle strategie che lui stesso adotta.    Novak definisce la metodologia delle mappe concettuali come strumento per generare apprendimento significativo. Per apprendere si segue così il processo di formazione e creazione del sapere, con un metodo che si rifà alla struttura della conoscenza umana.    Jonassen riconosce una pluralità di fattori importanti (contestuali, sociali, metodologici e strumentali) per generare apprendimento significativo: “sarà anche possibile far si che le persone apprendano cosa noi vogliamo, ma in futuro ricorderanno ed useranno solo ciò che ha un senso per loro”. Sviluppa inoltre un approccio didattico basato sulle tecnologie e sul concetto di apprendimento significativo e intenzionale. Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  37. 37. LE CARATTERISTICHE DELL’APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVOJonassen et al. 2007, p. ivi).  È ATTIVO: richiede uno sforzo concreto di colui che apprende nella costruzione della sua conoscenza in contesti significativi mediante la manipolazione di oggetti, l’osservazione e l’interpretazione dei risultati dei suoi interventi. In questo modo si verifica il principio del “learning by doing” (imparare facendo).     È COSTRUTTIVO: richiede di articolare ciò che è stato fatto e di riflettere sulle proprie attività e osservazioni. Le nuove conoscenze creano discrepanze tra ciò che si osserva e ciò che si comprende. Questo è quello che consente ai discenti di andare avanti integrando le vecchie conoscenze con le nuove. Si può fare riferimento ai processi di assimilazione e accomodamento, teorizzati da Piaget, che implicano la costruzione di nuove conoscenze. Secondo il pedagogista svizzero il vero apprendimento avviene nel momento in cui vi è la modifica degli schemi cognitivi (accomodamento).     È COOPERATIVO: prevede una dimensione conversazionale e collaborativa per favorire la comprensione, la quale avviene sempre attraverso il confronto, lo scambio, il dialogo e la negoziazione con gli altri.     È AUTENTICO: perché è caratterizzato da complessità ed è fortemente contestualizzato. Si basa su complessi problemi della vita reale per favorire un coinvolgimento pratico degli studenti nei contesti concreti.     È INTENZIONALE: è lo studente che dà un'autogiustificazione all'impegno di perseguire e raggiungere uno scopo (goal directed). È compito dell'insegnate creare la motivazione all'impegno e al conseguente apprendimento. Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  38. 38. APPRENDIMENTO RAPPRESENTAZIONE DEL PROCESSO DI APPRENDIMENTO DI JONASSEN Progettare per competenze M. Castoldi 2017 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  39. 39. “ ”Jonassen "Chi utilizza questi strumenti, è obbligato a pensare in modo più profondo ai contenuti che sta apprendendo e sviluppare, di conseguenza, una sua maggior comprensione, un apprendimento più stabile" (Jonassen) ’APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVO CON LE TECNOLOGIE Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  40. 40. ’APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVO CON LE TECNOLOGIE · Motore di ricerca; • · Client di posta elettronica; • · Word; • · Forum; • · Blog; • · Wiki; • · Programmi per mappe concettuali e mentali; • · Programmi per simulazioni; • Programmi per simulazioni • · moodle; • · condivisione di documenti; • · ipertesto, • · lim, • · e-learnig, • · e-book, • · ambienti di apprendimento, • · computer, • · web • · social network Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  41. 41. Le operazioni chiave dell'apprendimento significativo con le tecnologie sono: investigare  investigare  esplorare  scrivere  costruire modelli  costruire comunità e comunicare con gli altri  progettare  visualizzare  Valutare Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  42. 42. Idea nuova di “insegnamento”  Significativo: predisponendo esperienze che facilitino il processo di costruzione della conoscenza .  Plurale: promuovere esperienze di comprenione attraverso molteplici prospettive.  Aperto: incoraggiando la padronanza e la libertà dei processi di apprendimento  Sociale: inserendo l’apprendimento in un’esperienza collaborativa.  Multimediale: incoraggiando l’uso di molteplici modalità di rappresentazione.  Metacognitivo promuovendo la consapevolezza del processo di apprendimento Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  43. 43. Idea nuovo insegnamento Costruzione attiva dell’apprendimento come processo costruttivo e intenzionale e collaborativa Dovrebbe poi alimentare pratiche riflessive di apprendimento come pratica autoriflessiva Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  44. 44. Scuola primo ciclo ambiente di apprendimento  valorizzare l'esperienza e le conoscenze degli alunni  attuare interventi nei riguardi delle diversità  favorire l'esplorazione e la scoperta  incoraggiare l'apprendimento collaborativo  promuovere la consapevolezza del proprio modo di apprendere  realizzare attività didattiche in forma di laboratorio Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  45. 45. La sfida: il cambiamento (non l’aggiornamento, non la revisione, non l’accomodamento) La sfida: cambiare il modo di far scuola riflettendo sugli aspetti della professionalità docente: • Il quadro pedagogico ( culturale, valoriale,..) • La mediazione didattica 45 La sfida Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  46. 46. “ ” SE SI CAMBIANO SOLO I PROGRAMMI CHE FIGURANO NEI DOCUMENTI, SENZA SCALFIRE QUELLI CHE SONO NELLE TESTE, L’APPROCCIO PER COMPETENZA NON HA NESSUN FUTURO Perrenoud, 2003,p.165 Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  47. 47. La scuola non serve a niente ma possiamo ancora salvarla https://www.bing.com/videos/search?q=la+scuola+non+serve&&view=detail&mid=188A9D3AA41E20A45F 84188A9D3AA41E20A45F84&FORM=VRDGAR QUELLO CHE LA SCUOLA NON T'INSEGNA - feat. ScuolaZoo https://youtu.be/QfKIR4BMr8 c Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  48. 48. Bibliografia MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, Indicazioni per il curricolo per la scuola dell’infanzia e per il primo ciclo d’istruzione, Roma, settembre 2007, in: http://archivio.pubblica.istruzione.it/normativa/2007/allegati/dir_310707.pdf MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, Il nuovo obbligo di istruzione: cosa cambia nella scuola? La normativa italiana dal 200, Agenzia Scuola, Roma, 2007, in: http://archivio.pubblica.istruzione.it/news/2007/allegati/obbligo_istruzione07.pdf MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, Decreto Ministeriale 22 agosto 2007, n. 139, Regolamento recante norme in materia di adempimento dell’obbligo di istruzione, in: http://archivio.pubblica.istruzione.it/normativa/2007/dm139_07.shtm Progettare per competenze e processi di valutazione in rete: la scuola dell’autonomia come luogo di ricerca e documentazione Progettare per competenze M. Castoldi 2017 AJELLO A.M. (cur.) (2002), La competenza, Il Mulino, Bologna CEPOLLARO G. (cur.) (2001), Competenze e formazione, Guerini e Associati, Milano ISFOL (2001), La personalizzazione dei percorsi di apprendimento e di insegnamento, Angeli, Milano sitografia CONSIGLIO EUROPEO LISBONA 23 E 24 MARZO 2000, Conclusioni della Presidenza, in: http://www.europarl.europa.eu/summits/lis1_it.htm CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA, Progetto di conclusioni del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri riuniti in sede di Consiglio relative ai principi comuni europei concernenti l’individuazione e la convalida dell’apprendimento non formale ed informale, Bruxelles, 18 maggio 2004, in: http://ec.europa.eu/education/lifelong-learning-policy/doc/informal/validation2004_it.pdf RACCOMANDAZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO, 18 dicembre 2006 relativa a competenze chiave per l’apprendimento permanente, in: http://eur- lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:L:2006:394:0010:0018:IT:PDF COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE, Documento di lavoro dei servizi della commissione. Le scuole per il 21° secolo, Bruxelles, 11.07.07, in: http://ec.europa.eu/education/school21/consultdoc_it.pdf RACCOMANDAZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 23 aprile 2008 sulla costituzione del Quadro europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente, in: http://eur- lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:C:2008:111:0001:0007:it:PDF Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017
  49. 49. Grazie per l'attenzione Dr.ssa Antonetta Cimmarrusti Progettare per Competenza 2016/2017

×